Sabato, 04 Ottobre 2014 10:06

Isis torna a minacciare gli Usa. Adesso si teme per l'americano Peter Kassig

Scritto da

ROMA - Nel video della decapitazione dell'inglese Alan Henning, l'Isis minaccia di uccidere un altro cittadino americano, Peter Kassig,  e lo fa rivolgendosi direttamente al presidente degli Stati Uniti:  «Obama tu hai iniziato i bombardamenti sulla Siria, che stanno colpendo il nostro popolo - dice un miliziano incappucciato che sembra essere lo stesso che ha condotto le uccisioni degli altri tre ostaggi - per questo è giusto che continuiamo a tagliare il collo del tuo popolo».

La Casa Bianca ha fatto sapere che se il video si rivelerà autentico sarebbe una nuova prova della brutalità del gruppo terroristico e del perché il presidente «sta andando avanti con una strategia ampia per colpire e distruggere l'Isis», stando alle parole del consigliere per la sicurezza di Obama, Lisa Monaco. Lo stesso Obama ha condannato «il brutale assassinio» di Henning e ha fatto sapere che la coalizione internazionale «continuerà nel suo deciso intervento per umiliare e sconfiggere» l'Isis.  Da parte sua, il premier britannico David Cameron ha dichiarato che Londra farà «il possibile per individuare questi assassini e portarli davanti alla giustizia», ribadendo che il nuovo omicidio «dimostra quanto siano barbari e ripugnanti questi terroristi».

Chi è Peter Kassig

Kassig, aveva alle spalle un matrimonio fallito e i ricordi orribili della guerra in Iraq, dove aveva  prestato servizio nei Rangers dell'esercito statunitense. Per questo motivo aveva abbandonato il suo Paese d'origine e si era recato in Siria come operatore umanitario. Pensava, come aveva detto in un'intervista rilasciata alla CNN, che questa esperienza potesse cambiargli la vita. Aveva addirittura realizzato una piccola Ong per assistere la popolazione siriana. Insomma, l'Isis non solo dimostra la sua brutalità, ma sta uccidendo persone che avevano scelto di lasciare tutto per aiutare un popolo in difficoltà. E questo rende ancor più disgustosa la politica becera di questo gruppo di terroristi pericolosi.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]