Venerdì, 31 Ottobre 2014 08:59

Terrorismo. Onu, 15 mila stranieri nelle fila dell’Isis

Scritto da

NEW YORK - Ci sono almeno 15mila stranieri, provenienti da 80 Paesi, tra le fila dello Stato islamico (Is) in Siria e in Iraq. Lo denuncia il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite che parla di «un dato senza precedenti» riferendosi al numero di stranieri tra le fila di un gruppo jihadista e «anche di Paesi che finora non avevano nulla a che fare con al-Qaeda».

Tra questi anche le Maldive e il Cile. I numeri diffusi dalle Nazioni Unite superano le stime dell'intelligence americana sui jihadisti stranieri. «Dal 2010 i combattenti stranieri sono aumentati notevolmente e crescono ancora», si legge nel rapporto stilando dalla commissione del Consiglio di sicurezza Onu che monitora le attività di al-Qaeda. «Ci sono jihadisti stranieri provenienti dalla Francia, dalla Federazione russa, dal Regno Unito e dall'Irlanda del nord che combattono insieme», spiega il rapporto. Si ritiene che oltre 500 cittadini britannici siano andati nella regione dal 2011. 

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Il museo Bernabò Brea di Lipari, uno dei più ricchi e meno conosciuti musei de…

Il museo Bernabò Brea di Lipari, uno dei più ricchi e meno conosciuti musei del Mediterraneo. Foto

In molte persone, la parola Eolie evoca istintivamente immagini di mare azzurro e spiagge incontaminate. Pochi, tra le migliaia di turisti che arrivano ogni anno, conoscono il museo di Lipari...

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

La bellezza ci salverà, scientificamente provato

La bellezza ci salverà, scientificamente provato

Studi scientifici dimostrano l’importanza delle arti per il benessere psico-fisico  

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]