Domenica, 23 Novembre 2014 19:07

Afghanistan. kamikaze a partita di pallavolo, 50 morti

Scritto da

KABUL - Strage a una partita di pallavolo in Afghanistan: e' di almeno 50 morti il bilancio di un attentato suicida che ha preso di mira gli spettatori che assistevano alla finale di un torneo nella provincia orientale di Paktika. Il kamikaze si e' fatto saltare in aria azionando un giubbotto esplosivo e le vittime sono per lo piu' civili, ha riferito il portavoce del governatore provinciale, Mukhles Afghan.  

Tra i morti ci sono diversi bambini, mentre i feriti sono 60, molti dei quali in gravi condizioni. Il kamikaze e' arrivato a bordo di un motoveicolo. Alla gara stavano assistendo anche funzionari del governo provinciale e molti poliziotti.  

Il presidente afghano Ashraf Ghani ha duramente condannato l'attentato, co,unicando le sue condoglianze alle famiglie delle vittime.  In un comunicato, il Palazzo presidenziale ha confermato che molte delle persone decedute sono giovani di tre distretti della provincia di Paktika (Yahaykhel, Khairkot e Yusof Khail) che partecipavano al torneo di pallavolo. Intanto il primo vice presidente ed ex Signore della Guerra, generale Abdul Rashid Dostum, ha sottolineato in un tweet che "il barbaro attacco a civili di Paktika non e' accettabile, e' un massacro ed i terroristi sono responsabili di queste morti". Infine il ministero dell'Interno ha reso noto in serata un bilancio ufficiale della strage: 45 morti e 56 feriti fra cui giovani, anziani ed anche bambini.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Covid-19: accordo tra Takis e Rottapharm Biotech sullo sviluppo del vaccino

Covid-19: accordo tra Takis e Rottapharm Biotech sullo sviluppo del vaccino

Aurisicchio Ad Takis: “Un’opportunità sinergica e nuovi stimoli”. Lucio Rovati, Presidente e Direttore Scientifico di Rottapharm Biotech; “non solo i capitali per la prima fase di sperimentazione, ma soprattutto il...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]