Martedì, 09 Dicembre 2014 11:07

Usa. Aereo privato si schianta nel Maryland, 6 vittime

Scritto da

WASHINGTON - E’ accaduto nella contea di Montgomery, nello stato del Maryland, dove un aereo privato si è schiantato su una abitazione. Sei persone hanno perso la vita in seguito  all’incidente.

Si tratta dei tre passeggeri del veicolo e di una madre e suoi due figli, che al momento dell’impatto erano nella casa. Salvi invece il marito e l'altro  figlio che era a scuola. Non sono ancora note le cause dell’incidente ma secondo una prima ricostruzione, al momento dell’incidente il pilota del piccolo aereo stava cercando di atterrare all'aeroporto turistico di Gaithersburg, a circa20 miglia da Washington. E’ probabile che abbia perso il controllo del veicolo schiantandosi sull’abitazione. Altre due case hanno preso fuoco in seguito allo schianto e una terza risulterebbe danneggiata. Sull'incidente è stata aperta un'inchiesta e sul posto sono impiegati gli investigatori della National Transportation Safety Board.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Covid-19: accordo tra Takis e Rottapharm Biotech sullo sviluppo del vaccino

Covid-19: accordo tra Takis e Rottapharm Biotech sullo sviluppo del vaccino

Aurisicchio Ad Takis: “Un’opportunità sinergica e nuovi stimoli”. Lucio Rovati, Presidente e Direttore Scientifico di Rottapharm Biotech; “non solo i capitali per la prima fase di sperimentazione, ma soprattutto il...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]