Martedì, 13 Gennaio 2015 18:34

UE, la sicurezza al 100% contro il terrorismo è impossibile

Scritto da

BRUXELLES - Fonti UE esprimono forti dubbi sulla possibilità di raggiungere un livello di sicurezza pari al 100% contro il rischio attentati.

Da mesi a Bruxelles il coordinatore Ue anti-terrorismo Gilles De Kerchove lavora in questa direzione e ha ripetutamente segnalato la crescita e i rischi connessi al fenomeno dei foreign fighters. 

In sostanza, si osserva a Bruxelles, non si può garantire il non ripetersi di attentati - una minaccia considerata 'reale' - senza mettere a repentaglio il rispetto delle libertà fondamentali individuali. Uno scenario proprio di regimi autoritari e totalitari che certo non si adatta alla realtà dei Paesi Ue. "Non bisogna cedere all'allarmismo - aggiungono le fonti - ma bisogna mantenere alta la guardia continuando a lavorare su interventi condivisi: non ci sono 'soluzioni miracolo'".   

All'inizio dello scorso dicembre, De Kerchove aveva profeticamente invitato i partner europei a "muoversi più velocemente" e ad essere "più ambiziosi" nelle risposte da dare al pericolo terrorismo. Risposte che devono comunque essere ben ponderate, avvertono ancora a Bruxelles. Ricordando, ad esempio, che alcuni degli autori degli ultimi attentati sono cresciuti e si sono strutturati come terroristi durante i loro soggiorni nelle patrie galere dei Paesi d'origine. Quindi l'idea di applicare un regime di detenzione a tutti i foreign fighters che rientrano in Europa potrebbe anche rivelarsi controproducente. Il controllo dei documenti alle frontiere esterne Ue, il rafforzamento della collaborazione tra le competenti autorità dei partner europei, rapporti più stretti con i Paesi terzi, il maggiore impegno di Europol ed Eurojust e una sorveglianza più stretta sulla propaganda jihadista su internet erano e restano alcune delle piste da seguire, si sottolinea ancora a Bruxelles, per cercare di ridurre al massimo i rischi di nuovi attentati. 

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]