Domenica, 08 Febbraio 2015 19:44

Tsipras, manterremo le promesse elettorali

Scritto da

ATENE - Il governo greco intende rispettare "tutte le promesse elettorali" fatte perche' si tratta di una questione "d'onore e di rispetto", ha detto il premier Alexis Tsipras, anche se al momento non e' ben chiaro come riuscira' a farlo visto il rifiuto di continuare a trattare con la troika (Bce-Ue-Fmi) e con l'imminente scandeza del piano di salvatgiio, il 28 febbraio.

Tra le promesse fatte da Tsipra, quando era solo il leader della sinistra radicale di Syriza c'era la riassunzione di tutti i dipendenti pubblici licenziati, l'innalzamento del salario e delle pensioni minime e il ritorno al pagamento delle tredicesime.

La prima promessa che Tsipras intende mantenere c'e' quella di riaprire la tv pubblica greca, 'Ert', la Rai ellenica, che venne chiusa perche' secondo i precedenti governi, si scopri' essere un pozzo senza fondi di sprechi. Insomma, la Grecia non vuole un prolungamento del piano di salvatggio ma un programma ponte per avere il tempo di onorare i suoi debiti. Atene vuole negozire non piu' con la troika ma "con gli altri membri dell'Ue per definire i mezzi tecnici per farlo (saldare i debiti, ndr)" e non con i tecnici.

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Venezia 2019. Un libro su “I Cannibali”, un premio e un buon bicchiere di vino

Le donne del vino, UNIROMA3 e il Centro Studi di Psicologia dell'Arte e Psicoterapie Espressive per il Premio Gregorio Napoli 

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]