Venerdì, 27 Febbraio 2015 09:27

Messico, studenti scomparsi. Manifestazione per chiedere la verità

Scritto da

CITTA’ DEL MESSICO - Migliaia di persone hanno manifestato a Città del Messico per chiedere una completa indagine sulla scomparsa di 43 studenti cinque mesi fa.

In prima fila, nella marcia, i genitori degli universitari, riferisce la Bbc online. Secondo i procuratori, gli studenti sono stati arrestati da agenti di polizia corrotti dopo una protesta nella città di Iguala, il 26 settembre scorso, e consegnati a una banda di narcos locali che li ha uccisi. Per l'Attorney general, Jesus Murillo Karam, i criminali li hanno assassinati in una discarica, bruciato i corpi e sparso le ceneri. Esperti della scientifica in Austria hanno condotto test del Dna su frammenti trovati in una busta nella zona e hanno identificato uno dei 43 studenti. Da cinque mesi, i parenti attendono di avere una risposta e, nella protesta di ieri, hanno chiesto le dimissioni del presidente Enrique Pena Nieto, respingendo le conclusioni ufficiali dell'inchiesta e chiedendo che il governo faccia di più per chiarire la vicenda. 

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]