Venerdì, 06 Marzo 2015 09:52

Isis. Distrutto con bulldozer sito archeologico di Nimrud in Iraq

Scritto da

ROMA - I miliziani dell’Isis hanno raso al suolo con una colonna di bulldozer il sito archeologico di Nimrud, nei pressi della città di Mosul, occupata dal Califfato islamico di Abubakr al Baghdadi.

A comunicarlo tramite Facebook è stato il ministero del Turismo e delle Antichità irachene, affermando che si tratta di un danno irreparabile e un attacco contro l’eredità storica del Paese.“Hanno assaltato  la città storica di Nimrud e l’hanno rasa al suolo con mezzi pesanti. L’opera di distruzione con i bulldozer è iniziata ieri, dopo la preghiera di mezzogiorno, con l'uso di alcuni camion a bordo dei quali sono anche stati prelevati antichi manufatti. Al momento non sappiamo quanto estesa sia la distruzione”  ha detto un funzionario del ministero a condizione di anonimato.  

Nimrud, identificata come l'antica Ninive, è considerata uno dei gioielli dell'epoca assira, è stata fondata nel tredicesimo secolo prima di Cristo e si estende lungo il fiume Tigri per circa trenta chilometri a sud di Mosul, roccaforte dell''Is in Iraq. Fu fondata dal re Shalmaneser (1274-1245 avanti Cristo) e divenne capitale dell'impero assiro sotto Assurbanipal II (883-859 avanti Cristo) arrivando ad avere 100.000 abitanti. I primi scavi risalgono al 1845 e proseguirono fino al 1873. Ripresero poi nel 1949 e andarono avanti fino alla metà degli anni '70 portando alla luce resti del palazzo reale, basamenti, sculture, statue. 

“Il loro piano è quello di distruggere il patrimonio iracheno, un sito alla volta”, ha detto l'archeologo Abdulamir Hamdani della Stony Brook University di New York. “Hatra sarà certamente la prossima”, ha sostenuto riferendosi a una meravigliosa città di duemila anni fa nella provincia di Nineveh, patrimonio storico dell'Unesco.

All'inizio di quest'anno gli uomini di al Baghdadi avevano annunciato l'intenzione di distruggere i reperti archeologici. E il 26 febbraio erano arrivate, con un video di cinque minuti, le immagini della devastazione del museo di Mosul, della distruzione di statue e manufatti. Nell'interpretazione estremistica dell'Islam adottata dall'Is, le statue, gli idoli e i santuari sono oggetti di culto  diversi da Dio e per questo vanno distrutti. Molti dei manufatti distrutti nel museo di Mosul provenivano da Nimrud e Hatra. 

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

“Ma forse sono io che faccio parte di una razza, in estinzione.” (G. Gaber) 

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]