Venerdì, 03 Aprile 2015 19:49

Germanwings. Lubitz ha accelerato prima di schiantarsi

Scritto da

PARIGI - L’esame della seconda scatola nera, ritrovata giovedí, conferma l’intenzione volontaria del copilota, Andreas Lubitz di distruggere l’aereo della Germaniwings, precipitato sulle Alpi francesi lo scorso 24 marzo con 150 persone a bordo.

Lo rende noto la BEA, l’ufficio francese di inchieste e analisi sugli incidenti aerei. Il registratore di volo, ritrovato lungo una scarpata, dimostra come Lubitz abbia attivato il pilota automatico per la discesa e, poi, a più riprese abbia modificato le regolazioni per aumentare la velocità dell’aereo Sepolto da circa 20 centimentri di terra, il registratore è stato ritrovato dopo diversi passaggi delle ricerche nella stessa zona. Alice Coldefy, ufficiale della High Mountain Rescue Squad della gendarmeria: “Ho trovato un mucchio di vestiti. Noi stavamo cercando la scatola nera e ci stavamo muovendo verso il basso. L’ho trovata; aveva lo stesso colore della ghiaia nera presente ovunque sul luogo dello schianto”. Intanto, emergono altri dettagli agghiaccianti: il pilota avrebbe studiato le tecniche suicide su Internet e piú volte digitato cockpit e lock sulla tastiera del suo computer. Lufthansa inizia a leccarsi le ferite: il gruppo è sotto osservazione da parte del mercato e degli analisti.  

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Intervista a Pier Francesco Geraci: Ratemeup il tool per valutare (bene) il tuo …

Come valutare se la vostra azienda sta sfruttando al massimo il potenziale del digital marketing? A rispondere è Pier Francesco Geraci, CEO di Traction, società leader nel performance marketing che lancia...

Giuseppe Giulio - avatar Giuseppe Giulio

Università Sapienza. Nasce Techne e la gestione diventa ISO 9001

Il Dipartimento di Chimica e Tecnologia del Farmaco, l’espressione di una eccellenza tra ricerca e didattica dal respiro internazionale 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]