Mercoledì, 08 Luglio 2015 21:04

Iraq: uccisi 46 jihadisti, terroristi fuggono vestiti da donna

Scritto da

BAGHDAD - Un totale di 46 miliziani dello Stato islamico (Isis), tra cui diversi combattenti stranieri, sono stati uccisi nell'area di Fallujah, nel governatorato occidentale a maggioranza sunnita di al Anbar, mentre decine di terroristi sono fuggiti dal vicino villaggio di Saqlawiyah, conquistato ieri dalle forze di sicurezza, travestiti da donna.

Lo ha detto Jabbar al Mamouri, leader delle milizie sciite della Mobilitazione popolare nel governatorato orientale di Diyala, al sito internet "Iraqi news". Secondo il comandante delle milizie sciite, diversi jihadisti uccisi avevano passaporti statunitensi, tedeschi e francesi. "La caduta di Saqlawiyah ha causato il panico e il caos tra le fila dello Stato islamico e diversi suoi leader sono fuggiti. Lo strategico collegamento stradale tra Fallujah e Ramadi e' sotto il fuoco delle forze di sicurezza e delle unita' della Mobilitazione popolare", ha aggiunto al Mamouri. L'esercito iracheno e gli alleati delle milizie sciite hanno lanciato un'offensiva per riprendere il controllo della citta' di Fallujah, cercando di tagliare i rifornimenti ai gruppi jihadisti provenienti da Ramadi (capoluogo di al Anbar caduto nella mani dell'Is lo scorso maggio) e dal governatorato di Salah al Din.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

L’amore ai tempi del coronavirus

L’amore ai tempi del coronavirus

L’epidemia fa bene all’amore o no? Non ci sono statistiche in materia, né esperti che ne parlino in tv, ma la domanda è legittima. E la risposta  più ovvia è:...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]