Sabato, 22 Agosto 2015 11:46

Francia, sparatoria treno. Attentatore sotto torchio

Scritto da

PARIGI - L'attentatore che ieri ha aperto il fuoco sul treno Amsterdam-Parigi ferendo almeno tre persone è stato fermato da due marines cittadini americani. La notizia come scrive il New York Times è stata confermata da fonti americane e francesi.

L'uomo - un cittadino marocchino di 26 anni armato con un Kalashnikov e alcuni coltelli - era da tempo tenuto sotto controllo dall'agenzia europea di controterrorismo per essere vicino alle posizioni dell'Isis e l'azione è data definita un atto terroristico, scrive Cnn.

"Posso confermare che sono stati due cittadini americani a fermare l'attentatore ma nulla di più", ha detto Richard Ulsh, portavoce dello U.S. Marine Forces Europe. Nel corso della sparatoria è rimasto ferito anche l'attore francese Bernard Cazeneuve che ha ringraziato i due americani per il coraggio e i nervi saldi che hanno mostrato nell'affrontare la situazione.L'attacco è iniziato quando il treno ad alta velocità aveva appena superato il confine con il Belgio e si era fermato nella città di Arras, nel nord della Francia. Secondo il quotidiano locale francese, La Voix du Nord, i due marines erano disarmati e sono intervenuti mentre l'uomo stava caricando la sua arma all'interno di un bagno del treno. Entrambi sono rimasti feriti, uno da un colpo di pistola e l'altro da una coltellata.

Nel frattempo gli inquirenti francesi stanno mettendo sotto torchio l'uomo segnalato per possibili legami con il terrorismo, che è stato bloccato da alcuni militari americani in vacanza mentre si apprestava ad aprire il fuoco con un kalashnikov sui passeggeri di un treno Amsterdam-Parigi.Secondo i primi elementi dell'inchiesta il sospetto, trasferito questa mattina verso i locali dei servizi antiterrorismo nella regione di Parigi, sarebbe un marocchino di 26 anni. Ha vissuto in Spagna ed era stato segnalato come fondamentalista islamico dalle autorità spagnole ai servizi francesi. Su di lui era stato redatto un modulo "S", che non significa per forza una sorveglianza.Armato di un fucile d'assalto kalashnikov, di una pistola automatica, di nove caricatori e un taglierno, l'uomo ha aperto il fuoco almeno una volta verso le 18 di venerdì a bordo del treno ad alta velocità Thalys 9364, poco dopo l'arrivo del convoglio in Francia.Ma l'uomo è stato fermato grazie all'intervento di un gruppo di amici americani in vacanza, tra i quali due militari, che sono riusciti a bloccarlo. I cittadini americani, uno dei quali è rimasto ferito, sono stati salutati come eroi dal presidente americano Barack Obama, che ha espresso loro "profonda gratitudine".

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

L’artista dei musei

Enrico Meneghelli, The Picture Gallery in the Old Museum, 1879 (Museum of Fine Arts, Boston)  Nato nel 1853, italiano d’origine, Enrico Meneghelli emigrò negli Stati Uniti facendo di Boston e New...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Farmaceutica. La filosofia “Lean transformation” è realtà

ITC Farma investe 5 milioni per una produzione di qualità   L’azienda farmaceutica pontina, leader a livello nazionale nel contract manufacturing, ha deciso di investire nel corso del 2020, altri 5...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]