Sabato, 28 Maggio 2011 11:00

Damasco. Giovane cittadino siriano residente nel Regno Unito arrestato all’aeroporto

Scritto da

Amjad Baiazy è stato arrestato prima di imbarcarsi sul volo per Londra, i suoi amici chiedono l’appoggio internazionale per ottenerne il rilascio. Si teme per il suo stato di salute

ROMA - Il nostro amico Amjad Baiazy, cittadino siriano di 29 anni, è stato arrestato all’aeroporto internazionale di Damasco il mattino del 12 maggio 2011 prima di imbarcarsi sul suo volo di ritorno per il Regno Unito, dove ha vissuto e lavorato per molti anni. Nessuna incriminazione formale è stata formulata a suo carico dalle autorità siriane. Il suo arresto, arbitrario ed ingiustificato, va contro tutte le leggi internazionali e viola i suoi più elementari diritti umani.

Prima di essere arrestato, Amjad è riuscito a fare una breve telefonata avendo solo il tempo di dire che i servizi di sicurezza lo stavano portando in una destinazione sconosciuta. I servizi di sicurezza hanno dichiarato che lo avrebbero trattenuto solamente per tre giorni. Amjad è in stato di detenzione ormai da 15 giorni. Dal momento del suo arresto nessuno ha parlato con lui o lo ha sentito, ed a nessuno è stato permesso di fargli visita.

Siamo un gruppo di amici di Amjad (“Amjad’s Friends”), compagni di studio e colleghi che condividono gli stessi valori universali di uguaglianza, nondiscriminazione, giustizia e dignità come base di tutti i rapporti umani. Siamo preoccupati che Amjad possa essere sottoposto a torture, e cerchiamo urgentemente sostegno internazionale per ottenere il suo rilascio immediato. A destare preoccupazione è soprattutto lo stato di salute di Amjad, il quale ha bisogno di seguire una rigorosa dieta senza glutine; non osservando questa dieta le sue condizioni di salute peggioreranno gravemente. Abbiamo seri dubbi che le sue esigenze dietetiche siano rispettate durante la sua detenzione. Facciamo appello a tutte le persone di coscienza affinché si attivino per il rilascio del nostro amico Amjad.

Amjad è un consulente e ricercatore che si occupa principalmente di mediazione interculturale, relazioni di genere e protezione ambientale. Ha svolto ricerche per numerosi istituti educativi in tutta Europa. Ha lavorato per Medici Senza Frontiere in Siria. È membro ed ex volontario dell’International  Young Professionals Foundation. È molto dedito al suo lavoro ed è costantemente impegnato nella costruzione di ponti di comprensione tra i giovani in Siria, Medio Oriente ed Europa. Si è trasferito a Londra nel 2007, dopo aver ricevuto una borsa di studio Chevening per seguire studi universitari alla City University. Si è laureato in letteratura ingleseall’Università di Damasco. È noto per essere attivamente coinvolto nella vita
sociale e culturale del prestigioso Goodenough College di Londra, dove risiede attualmente.

Amjad festeggerà il suo compleanno tra qualche giorno. È una delle persone più gentili e pacifiche al mondo. È un amico affettuoso e noi vorremmo che tornasse ad essere tra noi per questa data.
Un gruppo facebook ed una petizione online sono stati creati a sostegno della richiesta di rilascio immediato di Amjad1. Alcuni sostenitori stanno utilizzando #FreeAmjad and #AmjadBaiazy su twitter per diffondere consapevolezza sul suo arresto.
Se puoi renderti utile, per favore scrivi alla Goodenough College Arab Cultural Society ( HYPERLINK "mailto:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo." Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), rappresentata dal nostro amico Munir, o contatta uno dei nostri referenti locali.
Come avrete modo di vedere visitando i siti web a suo sostegno, Amjad ha migliaia di amici sparsi per il mondo, persone normali che ha incontrato vivendo e studiando all’estero. Centinaia di loro hanno già firmato la petizione a suo sostegno, e molti ancora lo faranno.

Per informazioni, i contatti degli Amjad’s Friends sono:
Arabo e inglese: Munir (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), Nada (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), Kinan (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) e Rawia (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. +20122187055); Inglese: Elanor (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) e Nick (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)Tedesco e Francese: Luke (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. +44 7586297347); Italiano: Anteo (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Covid-19: accordo tra Takis e Rottapharm Biotech sullo sviluppo del vaccino

Covid-19: accordo tra Takis e Rottapharm Biotech sullo sviluppo del vaccino

Aurisicchio Ad Takis: “Un’opportunità sinergica e nuovi stimoli”. Lucio Rovati, Presidente e Direttore Scientifico di Rottapharm Biotech; “non solo i capitali per la prima fase di sperimentazione, ma soprattutto il...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]