Martedì, 06 Ottobre 2015 11:01

Yemen. Attacco all'Hotel dove alloggia primo ministro, vittime e feriti

Scritto da

ROMA - Sarebbero almeno tre i razzi che hanno colpito  l'hotel Al Qasr ad Aden, la città portuale nel sud dello Yemen, che ospita dal 16 settembre il vicepresidente e premier, Khaled Bahah e i suoi ministri, dopo sei mesi di esilio in Arabia Saudita.

A riferirlo sono state fonti della sicurezza locale le quali hanno specificato che nell’edificio è scoppiato un incendio e ci sarebbero morti e feriti. Non è ancora chiaro al momento se tra questi vi siano anche membri del governo yemenita.
Illeso sarebbe invece il premier Bahah. Secondo quanto riportato da alcuni testimoni locali si vedono colonne di fumo sprigionatesi dall’albergo, sul posto sono intervenuti i soccorsi e le ambulanze. 

Il governo si  era installato ad Aden, dichiarata capitale provvisoria quando a metà luglio è stata riconquistata ai ribelli sciiti Houthi, sostenuti dall'Iran e dall'ex presidente Ali Abdallah Saleh. Nel Paese regna dunque il caos e il presidente Abd-Rabbu Mansour Hadi  è tutt’ora in esilio.  Quest'ultimo ha chiesto aiuto ad una coalizione sunnita guidata dall'Arabia Saudita, dove si è rifugiato, e che dal 26 marzo ha avviato una campagna di raid contro gli Houthi.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Intervista a Pier Francesco Geraci: Ratemeup il tool per valutare (bene) il tuo …

Come valutare se la vostra azienda sta sfruttando al massimo il potenziale del digital marketing? A rispondere è Pier Francesco Geraci, CEO di Traction, società leader nel performance marketing che lancia...

Giuseppe Giulio - avatar Giuseppe Giulio

Università Sapienza. Nasce Techne e la gestione diventa ISO 9001

Il Dipartimento di Chimica e Tecnologia del Farmaco, l’espressione di una eccellenza tra ricerca e didattica dal respiro internazionale 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]