Giovedì, 05 Novembre 2015 12:25

Colombia. Sì all'adozione per le coppie omosessuali

Scritto da

BOGOTA - In Colombia le coppie gay, con gli stessi requisiti richiesti a quelle eterosessuali, potranno adottare figli.

Lo ha stabilito la Corte costituzionale del Paese, con sei voti a favore e due contrari. Per potere adottare, gli aspiranti genitori dovranno soddisfare gli stessi requisiti di stabilità economica ed emotiva che la legge richiede agli eterosessuali. Per il tribunale, l'adozione di minori da parte di coppie gay non influisce sugli interessi del bambino, "né può compromettere negativamente la sua salute fisica e mentale o il suo sviluppo". L'autorizzazione di oggi segue la decisione che era già stata presa, l'anno scorso, dalla Corte costituzionale riguardo l'adozione per le coppie gay, a condizione però che il minore fosse figlio biologico di uno dei due richiedenti. Il governo del presidente colombiano Juan Manuel Santos si è mostrato favorevole alla possibilità di adottare per le coppie omosessuali, sostenendo che i pareri scientifici dimostrano che non ci sono differenze se un bambino cresce con coppie etero o gay.

 

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Covid-19. Il Coronavirus passerà all’orizzonte di una nuova consapevolezza

Covid-19. Il Coronavirus passerà all’orizzonte di una nuova consapevolezza

“Scusa la domanda principe della peste: dove te ne vai adesso?”Con questa domanda nel 1958 Mao Zedong concludeva una delle sue poesie, intitolata “Addio al dio della peste”.  Attraverso versi...

Carlotta Pompei - avatar Carlotta Pompei

Aiutiamo la ricerca italiana a sconfiggere il Coronavirus

Aiutiamo la ricerca italiana a sconfiggere il Coronavirus

Takis, azienda italiana di Castel Romano, è l'unica in Italia e la prima in Europa pronta a testare il suo vaccino Covid-19 su modelli  

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]