Giovedì, 04 Novembre 2010 14:58

Sarkozy: "Se toccate un solo capello a Sakineh, stop al dialogo con l'Iran"

Scritto da

PARIGI - Se le autorità iraniane "toccheranno un capello a Sakineh, interromperemo ipso-facto ogni dialogo in corso con Teheran".

Ad affermare queste parole sarebbe stato il presidente francese Nicolas Sarkozy in persona, almeno secondo quanto dichiarato dal filosofo transalpino Bernard Henry-Lévy intervenuto su radio "Europe 1". Secondo Levy, impegnato in prima persona nella mobilitazione in favore della donna iraniana condannata alla lapidazione, il numero uno dell'Eliseo avrebbe fatto sapere agli iraniani che "la vicenda Sakineh è una questione personale. Se le toccano un capello, tutti i negoziati in corso saranno abbandonati", avrebbe poi proseguito il presidente. Una minaccia, quella di Sarkozy, che se fosse confermata sembrerebbe collegarsi anche ai negoziati sul programma nucleare di Teheran, che dovrebbero riprendere a metà novembre dopo una lunga sospensione. La Francia fa parte del cosiddetto "5+1", il club delle grandi potenze (Usa, Russia, Cina, Francia, Gran Bretagna e Germania) che partecipano direttamente ai negoziati con Teheran.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Note a margine non è un romanzo, né una semplice raccolta di racconti. Non è un testo soltanto narrativo o espressivo, informativo o descrittivo.

Anna Trattelli - avatar Anna Trattelli

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare  un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, due aziende di Biotecnologie presenti nel parco scientifico di Castel Romano, Roma hanno annunciato il loro impegno per lo sviluppo di vaccini innovativi contro il 2019-nCoV, il...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]