Sabato, 30 Gennaio 2016 21:12

Germania, proposta shock. Partito populista, usciamo le armi per fermare migranti

Scritto da

BERLINO- Il partito populista euroscettico tedesco AfD, accreditato al momento del 13% delle intenzioni di voto, ha scatenato forti critiche per la proposta alla polizia di usare le armi da fuoco, "qualora ce ne fosse bisogno", per fermare i migranti che cercano di entrare illegalmente nel Paese.

"Abbiamo bisogno di controlli efficaci per evitare che così tanti richiedenti asilo non registrati entrino dall'Austria", ha detto il leader del partito, Frauke Petry, citata dal quotidiano regionale Mannheimer Morgen. La polizia di frontiera "dovrebbe essere in grado, qualora ce ne fosse il bisogno, di ricorrere alle armi da fuoco, come previsto dalla legge - ha aggiunto - nessun poliziotto vuole sparare a un profugo e neanche io voglio. Ma come ultima risorsa dovrebbe esserci il ricorso alle armi da fuoco".Immediata la replica del sindacato di polizia: "Nessun poliziotto vuole sparare. Chiunque voglia adottare tali metodi chiaramente vuole sospendere lo stato di diritto".

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Note a margine non è un romanzo, né una semplice raccolta di racconti. Non è un testo soltanto narrativo o espressivo, informativo o descrittivo.

Anna Trattelli - avatar Anna Trattelli

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare  un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, due aziende di Biotecnologie presenti nel parco scientifico di Castel Romano, Roma hanno annunciato il loro impegno per lo sviluppo di vaccini innovativi contro il 2019-nCoV, il...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]