Lunedì, 15 Febbraio 2016 10:35

Libia, parte il nuovo governo di unità nazionale con tre donne

Scritto da

TRIPOLI - Parte in Libia il nuovo governo di unità nazionale, formato da una lista di ministri dimezzati rispetto alla prima proposta. L’annuncio è stato dato da uno dei nove membri del Consiglio presidenziale incaricato dall’Onu di trovare un accordo, Fathi al-Majbari: nella lista ci sono 13 ministri e cinque “ministri di Stato”. Tre sarebbero donne, ma non sono stati rivelati i nomi. Nessun cambiamento per Difesa e Interno, un nome nuovo invece per gli Esteri.  

Il premier incaricato Fayez Al-Serraj, che è anche capo del Consiglio presidenziali ha detto invece che la lista è basata sull’esperienza, la competenza, la distribuzione geografica e contiene tutto lo spettro delle componenti politiche libiche”.  Lista che ora dovrà essere sottoposta alla fiducia del parlamento di Tobruk.

Ecco la lista con tre donne

Resta incerta la nomina di al-Mahdi al-Barghathi a ministro della Difesa, che sarebbe al centro di forti divisioni tra le fazioni libiche rivali. Secondo la lista dei ministri pubblicata da Libya Channel, nessun cambiamento rispetto alla prima squadra di governo bocciata dalla Camera dei Rappresentanti si registra anche al ministero dell'Interno, dove si ritrova il nome di  Al-Aref Saleh al-Khoja. Agli Esteri spunta invece il nome di Mohammed Al-Tahar Seyala. La nuova lista è composta da 13 ministri e cinque ministri di Stato, comprese tre donne. Abdulmatlob Ahmed Bufarwa, proposto in precedenza come ministro dell'Economia, è il ministro designato dell'Economia e dell'Industria. Per il dicastero della Giustizia è stato proposto Joumaa Abdullah Aldrissi, per le Finanze Fakher Muftah Bufrana, alla Governance locale è stata confermata la nomina di Baddad Ghanso Masuod. 

Ali Galma Mohamed è il nuovo ministro designato del Lavoro, per la Sanità è stato proposto Omar Bashir Al-Tahar, mentre per i Trasporti è stato indicato Milad Mohamed Maatog, alla Pianificazione Al-Taher Al-Hadi Al-Juhaimy e all'Istruzione Mohamed Khalifa Al-Bazzabi. Abdul-Jawad Faraj Al-Obeidi è stato proposto come ministro di Stato per la Riconciliazione nazionale, mentre Muhanad Said Younis come ministro di Stato per le Famiglie dei martiri, i feriti e gli scomparsi e Yusuf Abu-Bakr Jalala come ministro di Stato per gli Sfollati. Le tre donne nella nuova squadra di governo proposta sono: Fadi Mansour Al-Shafie, il ministro designato per gli Affari Sociali, Asma Mustafa Alost, ministro di Stato per gli Affari femminili, e Iman Mohamed Bin Younis ministro di Stato per le Istituzioni.

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

A Bari nasce il CRM, Centro Regionale del mare, l’eccellenza dei nuovi laborator…

Lunedì 7 ottobre l’inaugurazione alla presenza delle cariche istituzionali della Regione e della Città  

BARI -  

 L’Arpa, Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione Ambientale di Bari, si pone...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Prima edizione di “Sinfonia d’impresa”, dedicata a Glauco Dei

MONTEPULCIANO - Il 22 settembre alle Cantine Dei di Montepulciano si è svolta la prima edizione di Sinfonia d'Impresa dedicata all'ingegner Glauco Dei, un industriale che ha saputo coniugare cultura...

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]