Domenica, 21 Febbraio 2016 10:27

Sparatoria in Michigan, 7 morti, anche un bimbo di 8 anni

Scritto da

CHICAGO - Sette persone sono morte in una sparatoria nella contea di Kalamazoo, nello stato settentrionale Usa del Michigan.

Lo riferiscono i media locali citando la polizia. L'autore della sparatoria e' un uomo bianco di una sessantina d'anni che ha aperto il fuoco in un ristorante della catena Cracker Barrel, uccidendo le prime quattro persone e in un concessionario d'auto, dove sono state uccise le altre due. Tra le vittime anche un bambino di 8 anni e una ragazzina di 14 deceduta dopo essere stata trasportata all’ospedale.

L'uomo e' poi fuggito a bordo di un veicolo azzurro. Probabilmente i bersagli sono stati scelti a caso. Alcuni spari sono stati uditi anche in un condominio del comune di Richland.   La polizia è riuscita a trarre in arresto l'autore delle tre sparatorie. Nella sua auto sono state trovate armi. "La minaccia e' terminata", ha annunciato in vice sceriffo Paul Matyas. La polizia ha confermato che l'uomo non aveva obiettivi precisi e ha sparato a caso, prima nel parcheggio di in un ristorante, poi all'esterno di un rivenditore d'auto, uccidendo 3 persone e

ferendone gravemente altre 3. Spari sono stati uditi anche nel parcheggio di un condominio nel comune di Richland.  

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

“Ma forse sono io che faccio parte di una razza, in estinzione.” (G. Gaber) 

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]