Giovedì, 30 Giugno 2011 11:25

Spagna. Smantellato l'accampamento degli Indignados a Barcellona

Scritto da

BARCELLONA - La polizia regionale catalana ha fatto sgomberare Plaza Catalunya, dove ancora accampavano alcune decine di Indignados. Intorno alle due del mattino, un grosso dispiegamento di uomini e mezzi della polizia si è disposto intorno alla piazza e ne ha preso il controllo.

Ai ragazzi hanno dato 15 minuti per andare via, l'evacuazione è avvenuta senza incidenti. Dopo che gli Indignados si sono allontanati, camion della nettezza urbana hanno iniziato a pulire la piazza.

Secondo il giornale El Pais online, il movimento 'Democracia real ya!' avrebbe concordato con il comune lo smantellamento definitivo dell'accampamento in cambio della autorizzazione a mantenere un 'sito d'informazione' sulla piazza, come quello rimasto a Puerta del Sol a Madrid dopo la fine dell'occupazione due settimane fa.

L'occupazione della piazza era iniziata a metà maggio. Ai primi di giugno gli Indignados di Barcellona avevano deciso di lasciare Plaza Catalunya, dove da allora rimanevano solo poche decine di giovani.

 

 

 

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Note a margine non è un romanzo, né una semplice raccolta di racconti. Non è un testo soltanto narrativo o espressivo, informativo o descrittivo.

Anna Trattelli - avatar Anna Trattelli

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare  un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, due aziende di Biotecnologie presenti nel parco scientifico di Castel Romano, Roma hanno annunciato il loro impegno per lo sviluppo di vaccini innovativi contro il 2019-nCoV, il...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]