Venerdì, 02 Settembre 2016 09:08

Nuova Zelanda. Terremoto magnitudo 7,1, possibile rischio tsunami

Scritto da

WELLINGTON - Le autorita' neozelandesi hanno diramato un allerta per un "possibile" tsunami dopo la scossa di magnitudo 7,1 che ha colpito le acque a largo della costa orientale dell'isola.

Wellington ha anche ordinato - a titolo precauzionale - l'evacuazione dell'area costiera di East Cape, il punto piu' ad est dell'isola settentrionale. L'epicentro e' stato localizzato in mare a 167 km a nord-est di Girborne. L'ipocentro ad una profondita' di 30,7 km. La scossa si e' verificata alle 18,37 ora italiana. Lo riferisce l'Isttuto Geologico Usa (Usgs) . ”La prima onda anomala", finora di altezza ridotta, 30 cm, ha gia' investito la costa orientale neozelandese di East Caper circa 90 minuti dopo la scossa di magnitudo 7,1che ha colpito alle 18,37 ora italiano le acque a largo dell'Isola Settentrionale. Secondo la protezione civile neozelandese, pero', "ulteriori tsunami continueranno ad riversarsi sulla costa per diverse ore" Al momento non risultano ne' danni ne' vittime.  

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

“Ma forse sono io che faccio parte di una razza, in estinzione.” (G. Gaber) 

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

Rinnovamento scientifico: il binomio sicurezza e sostenibilità

Rinnovamento scientifico: il binomio sicurezza e sostenibilità

Laboratori scientifici in prima linea, l’importanza della ricerca e dello sviluppo 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]