Venerdì, 23 Settembre 2016 07:27

Usa. Manifestanti in piazza violano il coprifuoco, scontri

Scritto da

CHARLOTTE (USA) - Centinaia di persone hanno continuato a sfilare per le strade della città statunitense di Charlotte, nonostrante il coprifuoco in vigore dalla mezzanotte locale, per la terza notte consecutiva di manifestazioni seguite all'uccisione di un afroameriano da parte di un poliziotto.

Molti manifestanti sono rimasti nelle strade del centro della città del sudest Usa, sotto il controllo della Guardia nazionale. Ieri in serata - prima mattinata di oggi in Italia - la polizia la lanciato dei gas lacrimogeni per disperdere la folla che bloccava un'importante autostrada. Alcuni dei dimostranti si sono sdraiati a terra, mentre gli automobilisti facevano inversioni a "U" per tornare indietro in controsenso. Nel centro di Charlotte la situazione appariva più calma. Centinaia di manifestanti hanno marciato verso il commissariato di polziia della città, innalzando cartelli che chiedevano: "Smettela di ucciderci". O anche "La resistenza è bella". Veicoli militari Humvee erano dispiegati di fronte all'hotel Omni, scena delle peggiori violenze alla vigilia. Il sindaco Jennifer Roberts e la polizia hanno proclamato il coprifuoco dalla mezzanotte alle 6 del mattino (ore 12 in Italia).

Questa misura sarà in vigore "finché ci sarà l'urgenza e finché non sarà ufficialmente revocato", ha scritto la prima cittadina su Twitter. "Non si può tollerare la violenza. Non si può tollerare la distruzione dei beni", ha detto alla Cnn il governatore repubblicato della Carolina del Nord Pat McCrory. Il presidente Usa Barack Obama ha chiesto moderazione ai dimostranti. "Il presidente crede profondamente al diritto dlele persone di proterstare. Ma la popolazione non deve utilizzare la scusa della contestazione per commettere atti di violenza o vandalismo", ha detto Josh Earnest, portavoce della Casa bianca. Il candidato repubblicano alla presidenza Donald Trump ha spiegato le violenze di Charlotte con l'abuso di stupefacenti. "La droga - ha detto - gioca un ruolo importantissimo in quello che vedete alla televisione".

Correlati

Cerca nel sito

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Ne…

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Nervi in Vaticano

Il Covis19 si sta impossessando di tutto, in tutto il mondo. Disneyland, tempio del divertimento, chiuso da tempo per evitare assembramenti, è diventato un “centro covid”, dove al posto dei...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Le cellule cancerose sarebbero in grado di proteggersi in una sorta di letergo, quando sono minacciati dal trattamento chemioterapico. E' quanto emerso in una ricerca apparsa sulla rivista scientifica Cell. 

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]