Martedì, 15 Novembre 2016 07:49

Usa. Gli studenti in piazza contro Trump

Scritto da

LOS ANGELES - Centinaia di studenti sono scesi di nuovo in piazza negli Stati Uniti, dalla California all'Oregon passando per il Maryland, per protestare contro l'elezione di Donald Trump alla Casa Bianca.

A Los Angeles, gli studenti delle scuole superiori, muniti di bandiere messicane e americane, hanno sfilato fino al quartiere a maggioranza ispanica di Boyle Heights. Trump ha promesso di espellere dal Paese gli immigrati senza documenti, che sono perlopiù ispanici, e di costruire un muro al confine con il Messico. "Noi non vogliamo Donald Trump come presidente", perché "è razzista e io ho genitori immigrati e ho paura di perderli", ha detto al Los Angeles Times Miranda Evelin, 16 anni. Gli studenti sono scesi in piazza anche a Portland, in Oregon, dove nei giorni scorsi ci sono stati scontri tra manifestanti e polizia. In Maryland i media locali hanno mostrato centinaia di studenti di cinque licei marciare nella città di Silver Spring, mostrando striscioni con su scritto "non è il mio presidente" e scandendo "noi respingiamo il presidente eletto".  

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Note a margine non è un romanzo, né una semplice raccolta di racconti. Non è un testo soltanto narrativo o espressivo, informativo o descrittivo.

Anna Trattelli - avatar Anna Trattelli

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare  un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, due aziende di Biotecnologie presenti nel parco scientifico di Castel Romano, Roma hanno annunciato il loro impegno per lo sviluppo di vaccini innovativi contro il 2019-nCoV, il...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]