Venerdì, 16 Dicembre 2016 12:42

Germania. Fallito attentato a mercatino di Natale. In manette 12enne

Scritto da

KARLSRUHE - Un ragazzino tedesco-iracheno di 12 anni era pronto a far esplodere un ordigno artigianale nel mercatino di Natale di Ludwigshafen, nel sudovest della Germania.

La vicenda, sulla quale sta indagando la procura federale generale competente per atti di terrorismo, è stato il settimanale Focus, citando informazioni da parte delle autorità giudiziarie e di sicurezza. "Non possiamo fornire ulteriori informazioni a seguito delle indagini", ha commentato il portavoce della Procura, Stefan Biehl. Secondo la ricostruzione della rivista tedesca, l'attentato sarebbe dovuto avvenire il 26 novembre. Il giovane avrebbe lasciato uno zaino contenente l'ordigno in un cespuglio vicino al Comune di Ludwigshafen. Tuttavia, il dispositivo, che è stato scoperto da un passante il 5 dicembre, non è esploso. Secondo quanto riferisce Focus, le autorità ritengono che il presunto attentatore, nato nella stessa città tedesca nel 2004, è "fortemente radicalizzato" ed era stato apparentemente istruito da un ignoto membro del gruppo terrorista. La scorsa estate, aggiunge il settimanale, il 12enne voleva anche recarsi in Siria per unirsi allo stato Islamico. Dopo la sua cattura è stato trasferito in un centro giovanile. 

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Capire l’economia. QCM attacca Bio-On. Cosa è successo?

Nei giorni scorsi la Bio-On, società bolognese operante nel settore delle bio plastiche, è stata messa nel centro del mirino da un fondo americano che l’accusa di aver mentito sui...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Anakoinosis, un principio terapeutico contro il tumore

Ce ne parla la Prof.ssa Ghibelli dell'Università di Tor Vergata. Prospettive per uno sviluppo farmacologico

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]