Lunedì, 16 Gennaio 2017 11:31

Corea del Sud, chiesta incriminazione per vicepresidente Samsung

Scritto da

SEUL - Il Procuratore speciale della Corea del sud ha spiccato un mandato di arresto contro Lee Jae-yong, vicepresidente e capo di fatto della Samsung.

E accusato di aver fatto versare 18,3 milioni di tangenti a due fondazioni non-profit controllate da Choi Soon-sil, l'amica del cuore della presidente Park Geun-hye in cambio dell'agevolazione della fusione tra due affiliate di Samsung. Choi, che e' sotto processo per traffico di influenze, ha usato presumibilmente i suoi contatti per ottenere il sostegno alla fusione nel luglio 2015. E secondo l'accusa avrebbe ottenuto successivamente due donazioni da Samsung che e' il maggior contributore della sua organizzazione. Lee era stato interrogato giovedi'. L'azienda ha gia' confermato di aver fatto le donazioni ma ha negato che avevano qualcosa a che fare con la fusione.


Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Coronavirus. ArpaLazio e L’Università di Tor Vergata sperimentano un metodo d…

Coronavirus. ArpaLazio e L’Università di Tor Vergata sperimentano un metodo di prova per valutare l’efficacia delle mascherine chirurgiche

Dai laboratori la sperimentazione di un metodo di prova per valutare in maniera fisica l’efficacia e contrastare l’emergenza 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]