Lunedì, 13 Febbraio 2017 13:58

California, diga di Oroville a rischio crollo, via 200mila persone

Scritto da

SAN FRANCISCO - Ordine di evacuazione per quasi 200mila persone nel Nord California, dove la diga di Oroville rischia di crollare a causa di una perdita nel canale di scolo, che i tecnici temono possa portare a improvvise e letali inondazioni dell'area.

Ieri sera il governatore della California Jerry Brown ha ordinato lo stato d'emergenza per le tre contee più direttamente interessate, anche se il flusso anomalo d'acqua, riferisce il Los Angeles Times, nelle ultime ore si è indebolito. I piani di sgombero per almeno 188.000 residenti locali restano, anche perchè nei prossimi giorni è attesa una ondata di maltempo che potrebbe far precipitare la situazione. La diga, alta 230 metri - la più grande in California - è situata a 120 chilometri da Sacramento ed è dotata di due canali di scolo e a causa di problemi di "erosione" a quello 'primario', l'acqua della diga, ai massimi livelli a causa delle importanti precipitazioni, ha cominciato a defluire verso quello di emergenza, cha a sua volta ha poi mostrato problemi. La diga di Oroville, hanno spiegato le autorità locali, non è di per sè a rischio crollo, ma ulteriori piogge torrenziali potrebbero trasformare il canale di scolo d'emergenza in un "selvaggio torrente", mandando sott'acqua tutto quello che si trova attorno alla struttura. Per cercare di bloccare l'emergenza, ieri il deflusso dell'acqua dal primo canale di scolo è stato aumentato a 2.830 metri cubi al secondo, cosa che ha permesso di abbassare il livello della digae fermare di conseguenza il passaggio dell'acqua al canale d'emergenza, ha riferito il Dipartimento Risorse idriche. Ma l'ordine di evacuazione resta in vigore. "Sì, c'è un ordine di evacuazione", si legge sulla pagina Facebook della Contea di Yuba, la più a rischio. "Tutta la contea di Yuba nella parte a valle. Il canale ausiliario è a rischi collasso. Prendete solo le strade verso Est, Sud o Ovest. non viaggiate verso nord in direzione di Oroville!"

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

L’amore ai tempi del coronavirus

L’amore ai tempi del coronavirus

L’epidemia fa bene all’amore o no? Non ci sono statistiche in materia, né esperti che ne parlino in tv, ma la domanda è legittima. E la risposta  più ovvia è:...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]