Giovedì, 02 Marzo 2017 15:24

Parlamento UE revoca immunità a Le Pen

Scritto da

ROMA - Il Parlamento europeo ha revocato l'immunita' a Marine Le Pen, eurodeputata del Front National, sulla quale pende un procedimento d'inchiesta davanti al tribunale di Nanterre (Francia) per aver diffuso sul suo profilo Twitter immagini di esecuzioni dell'Isis.

Responsabile della relazione della richiesta di revoca dell'immunita' a Bruxelles, l'eurodeputata M5S Laura Ferrara che in una nota, a nome della delegazione M5S in Europa, scrive: "Per noi l'immunita' e' un privilegio riservato solo ai politici. Un privilegio che ai cittadini non e' concesso. Per questa ragione lo combattiamo". La nota prosegue affermando che "il Movimento 5 Stelle non esprime nessun giudizio nel merito della vicenda penale di natura nazionale. Saranno i giudici francesi a stabilire se il suo comportamento costituisce un reato o no". Marine Le Pen aveva postato su Twitter immagini violente con le esecuzioni di tre ostaggi, accompagnate dal commento "Ecco che cos'e' Daesh" ma la diffusione di immagini a carattere violento in grado di recare pregiudizio alla dignita' umana e' un reato previsto dal codice penale francese.  

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Juno, l’elefante col cancro curato con l’elettrochemioterapia

Luigi Aurisicchio, presidente di Vitares, ci racconta un’esperienza veramente particolare. Nel 2017 ha partecipato a una spedizione scientifica in California, allo zoo di El Paso, con lo scopo di curare...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

A Bari nasce il CRM, Centro Regionale del mare, l’eccellenza dei nuovi laborator…

Lunedì 7 ottobre l’inaugurazione alla presenza delle cariche istituzionali della Regione e della Città  

BARI -  

 L’Arpa, Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione Ambientale di Bari, si pone...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]