Venerdì, 03 Marzo 2017 10:50

Yemen, secondo attacco Usa in due giorni contro al Qaida

Scritto da

ADEN - Caccia americani hanno lanciato oggi un nuovo attacco contro obiettivi di al Qaida nel Sud dello Yemen, tra cui l'abitazione di un leader locale dell'organizzazione terroristica.

Si tratta del secondo attacco in due giorni. Fonti delle tribù locali hanno riferito di un numero imprecisato di "vittime", tra cui donne e bambini, ma al momento non ci sono conferme da fonti indipendenti. Secondo le stesse fonti, due serie di raid hanno colpito tre abitazioni nella valle di Yashbam, vicino alla località di Said, nella provincia meridionale di Shabwa. Una delle abitazioni appartiene a Saad Atef, leader provinciale di al Qaida. I jihadisti hanno risposto con la contraerea, secondo fonti della sicurezza, tanto che un abitante locale ha riferito di una "notte terrificante". Ieri, gli Stati Uniti avevano messo a segno una ventina di raid nelle province di Shabwa, Abyane, sempre a Sud, e Baida, nel centro del Paese, uccidendo almeno 12 combattenti di Al Qaida, secondo quanto riferito da fonti della sicurezza e tribali. 

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Coronavirus. ArpaLazio e L’Università di Tor Vergata sperimentano un metodo d…

Coronavirus. ArpaLazio e L’Università di Tor Vergata sperimentano un metodo di prova per valutare l’efficacia delle mascherine chirurgiche

Dai laboratori la sperimentazione di un metodo di prova per valutare in maniera fisica l’efficacia e contrastare l’emergenza 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]