Giovedì, 20 Aprile 2017 10:57

Venezuela, salgono a 3 le vittime di proteste: ucciso anche militare

Scritto da

CARACAS - Sale a tre morti il bilancio delle vittime nelle proteste antigovernative di ieri in Venezuela.

In serata è infatti rimasto ucciso anche un membro della guardia nazionale a Los Salias, comune satellite della capitale Caracas, secondo quanto rende noto il Difensore del popolo, Tarek William Saab. Il sergente Neomar San Clemente Barrios è stato ucciso da un francotiratore. Centinaia di migliaia di persone hanno marciato ieri a Caracas, e in diverse altre città del Paese. Ieri una ragazza di 23 anni è morta a San Cristobal, nello Stato di Tachira, vicino al confine con la Colombia, dopo essere stata raggiunta da uno sparo nei pressi di una manifestazione antigovernativa. 

A Caracas invece Carlos Jose Moreno, di 17 anni, è stato raggiunto da uno sparo alla testa mentre si trovava a un corteo dell'opposizione nel centro della città.In tre settimane di scontri, sono state uccise almeno 9 persone e quasi un migliaio, secondo l'ong Foro Penal, sono state arrestate, in un Paese che vive una gravissima crisi economica e politica e dove l'opposizione, maggioritaria in Parlamento dalla fine del 2015, chiede le dimissioni del presidente socialista Nicolas Maduro.

Correlati

labo.jpg

Cerca nel sito

Opinioni

Il corpo parla e può anche tradirci

Dal fondo della piazza non era possibile vedere bene la faccia di Mussolini affacciato al balcone di piazza Venezia durante le adunate oceaniche organizzate dal regime. Ma nei cinegiornali dell’epoca...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Così il cinema italiano ha raccontato l’Italia

Più di un  secolo di storia nazionale  in dodici indimenticabili  film  d’autore  Negli ultimi cento anni, il rapporto degli italiani con la politica, salvo lodevoli eccezioni come la guerra partigiana...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077