Domenica, 04 Giugno 2017 11:12

Terrorismo. Attacco al cuore di Londra. Sette morti

Scritto da

48 i feriti. La polizia uccide i 3 assalitori

LONDRA - Attacco terroristico nel cuore di Londra, esattamente a London Bridge, dove  alle 22:08  ha investito alcuni passanti. Subito dopo si è scatenata la caccia gli attentatori che, secondo quanto ricostruito da Scotland Yard, erano tre. Brandivano lunghi coltelli da cucina e avevano attorno al corpo cinture esplosive che si sono rivelate false. "Questo è per Allah", avrebbero gridato secondo quanto riferito dalla stampa locale.

Poi i tre si sono dati alla fuga verso Borough Marketaccoltellando le persone che hanno incrociato. La polizia ha reagito sparando e uccidendo i tre terroristi. "Sappiamo al momento che sono stati tre gli attentatori di ieri sera, non crediamo ci siano altri terroristi anche se continuiamo le indagini per escludere eventuali complici". Lo ha dichiarato la comandante della polizia metropolitana, Cressida Dick, in conferenza stampa.  Il commando che ha compiuto ieri sera un attacco a Londra era formato da tre terroristi. Lo ha confermato oggi Scotland Yard. "Sono tre le persone responsabili dell'attacco, dei testimoni hanno visto un commando di tre persone. In otto minuti sono stati neutralizzati dalle nostre forze di polizia", ha spiegato il commissario di polizia, Cressida Dick, parlando comunque di "una serie confusa di eventi". "Non crediamo che ci siano altri attentatori coinvolti. Ma le indagini sono continue e stiamo cercando di capire se ci sono altre persone che hanno aiutato questo commando a pianificare l'attacco", ha aggiunto Dick. "Faremo il possibile per bloccare questi attacchi trementi alla città".

 "La situazione - ha detto il capo della polizia metropolitana di Londra -è ora sotto controllo, ma rimane in vigore un perimetro di sicurezza. La stazione di London Bridge è chiusa. Si tratta di un'indagine che si svolgerà rapidamente. Abbiamo mobilitato risorse significative. Aumenteremo le pattuglie in un certo numero di settori. La nostra priorità è quella di lavorare con i nostri colleghi dei servizi dell'intelligence e dell'antiterrorismo per conoscere ulteriori dettagli sugli attentatori". Dick ha confermato che al momento si ritiene che l'aggressione sia stata condotta dalle tre persone poi uccise dalla polizia. "Non crediamo ci siano altri terroristi anche se continuiamo le indagini per escludere eventuali complici", ha precisato Dick, garantendo che sarà fatto "il possibile per bloccare questi attacchi tremendi alla città".Il capo del Met ha quindi ringraziato i londinesi per il loro "coraggio straordinario", mostrato la notte scorsa.

   

 

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]