Martedì, 14 Marzo 2017 07:35

Trump. Riforma sanitaria a rischio, americani senza cure

Scritto da

WASHINGTON - Se l'amministrazione Trump decide di eliminare la riforma sanitaria voluta da Barack Obama ci saranno 14 milioni di persone senza assicurazione entro il 2018, che diventeranno 24 milioni entro il 2026.

I dati sono stati elaborati dal Congressional Budget Office, l'agenzia federale indipendente che si occupa di fornire informazioni economiche al Congresso. Un disastro che andrebbe inoltre a far crescere i premi pagati dai cittadini Usa alle assicurazioni tra il 14 e il 20%. Questo se sarà approvata la legge proposta da alcuni repubblicani al Congresso e sostenuta dalla Casa Bianca che prevede di sostituire Obamacare. Ma l'amministrazione Trump ha sostenuto che i dati diffusi non sono "credibili" e che anzi, come aveva già ripetuto in passato, la nuova legge aumenterà il numero di persone assicurate. "Siamo in totale disaccordo con il rapporto pubblicato", ha detto Tom Price, segretario alla salute degli Stati Uniti. Il Congressional Budget Office sostiene che non avendo avuto abbastanza tempo non ha potuto calcolare nel dettaglio quali saranno gli effetti sul lungo termine. Tuttavia ha fatto sapere che la nuova legge sanitaria potrebbe abbassare il deficit federale di 337 miliardi di dollari nel periodo compreso tra il 2017 e il 2026. Ma da dove arrivano questi numeri? I cittadini Usa decideranno di non rinnovare più la loro assicurazione per due motivi: da una parte Trump farà decadere l'obbligo di assicurazione previsto da Obamacare. In secondo luogo il nuovo provvedimento farà salire il costo delle assicurazioni, cosa che allontanerà diverse persone.

 I senatori democratici Chuck Schumer e Nancy Pelosi hanno tenuto una conferenza stampa ricordando che gli unici vincitori sono i vertici delle assicurazioni e gli americani ricchi. I due politici hanno invitato i repubblicani a ritirare la proposta di legge per eliminare Obamacare. Le stime fatte dal Congressional Budget Office fanno riferimento a un ipotetica entrata in vigore della nuova legge dal prossimo maggio. Come sappiamo l'iter della bozza sta avendo grandi rallentamenti in Congresso. Oltre all'opposizione dei democratici, ci sono anche diversi repubblicani che si sono schierati contro il documento in fase di studio. Infine dopo il 2026 i premi delle polizze dovrebbero cominciare a scendere del 10%. Questo però avverrà quando gli americani senza assicurazione saranno 52 milioni.  

Correlati

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Non solo coaching: Siamo pronti ad affrontare lo tsunami digitale?

Siamo nel pieno delle sfide del mondo 4.0, una rivoluzione non solo industriale, ma anche personale e professionale.

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

La Magia del Coaching e l’Expecto Patronum!

Facendo seguito ad una serie di considerazioni lette sulle riviste, fatte da alcuni personaggi del mondo dello spettacolo, indicative di tanta confusione sul contesto del coaching, colgo questa occasione come...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077