Sabato, 01 Aprile 2017 10:41

Isis sviluppa bomba non rilevabili nei computer. Allarme negli aeroporti

Scritto da

NEW YORK - Agenzie d'intelligence e di sicurezza degli Stati Uniti ritengono che l'Isis e altre organizzazioni terroristiche abbiano sviluppato metodi innovativi per inserire esplosivi nei dispositivi elettronici che, secondo test dell'Fbi, sarebbero in grado di eludere i controlli di sicurezza di uso comune negli aeroporti.

Secondo quanto riferisce oggi la Cnn, l'intelligence statunitense ha appurato che i terroristi avrebbero ottenuto sofisticate apparecchiature di sicurezza degli scali per verificare come nascondere in maniera efficace gli esplosivi in computer portatili e altri dispositivi elettronici. La Cnn ricorda che le informazioni raccolte negli ultimi mesi dalle agenzie di intelligence e sicurezza hanno giocato un ruolo importante nella decisione dell'amministrazione di Donald Trump di vietare ai viaggiatori che volano su dieci aeroporti di otto paesi del Medio Oriente e dell'Africa di trasportare laptop e altri grandi dispositivi elettronici a bordo degli aerei. "Non discutiamo pubblicamente informazioni specifiche di intelligence. Tuttavia, l'intelligece indica che i gruppi terroristici continuano a minacciare l'aviazione commerciale, anche con il contrabbando di ordigni esplosivi nel campo dell'elettronica", ha spiegato in una nota alla Cnn il dipartimento per la Sicurezza Nazionale. 

Correlati

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Non solo coaching: Siamo pronti ad affrontare lo tsunami digitale?

Siamo nel pieno delle sfide del mondo 4.0, una rivoluzione non solo industriale, ma anche personale e professionale.

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

La Magia del Coaching e l’Expecto Patronum!

Facendo seguito ad una serie di considerazioni lette sulle riviste, fatte da alcuni personaggi del mondo dello spettacolo, indicative di tanta confusione sul contesto del coaching, colgo questa occasione come...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077