BERLINO - Unanimità al vertice a sei di Berlino sulla necessità di mantenere in vigore le sanzioni contro la Russia fino a quando Mosca non rispetterà i propri impegni sottoscritti negli accordi di Minsk.

Published in Mondo

"Nessuna forza può separare" Cina e Taiwan,  ha affermato il presidente cinese rivolgensodi a Ma ying-Jeou 

Published in Mondo

MINSK - Intense ore di lavoro, con l’enorme pressione dei combattimenti in corso, per il Gruppo di contatto sull’Ucraina che ieri sera si è riunito a Minsk in vista del vertice di oggi.

Published in Mondo

 

BRUXELLES - Mosca di nuovo all’indice a Bruxelles. In vista nuove black list di individui o entità che con il loro sostegno “materiale o finanziario” contribuiscono a destabilizzare l’Ucraina. Tutto questo come conseguenza dell’abbattimento del Boeing della Malaysia airlines. Mosca è accusata di sostenere i separatisti ucraini e di non fare la sua parte nelle indagini sulla tragedia. 

Published in Mondo

 

ROMA - Ripartono le trattative su Alitalia. Oggi, infatti, il governo, i vertici della compagnia e le banche, come possibili finanziatori, si riuniranno attorno ad un tavolo per discutere del futuro della compagnia di bandiera. 

Published in Lavoro

Il vertice presidenziale tra l'Unione Europea e la Comunità degli Stati Latinoamericani e dei Caraibi (CELAC) si è concluso con una dichiarazione che ha come obiettivo la realizzazione di una alleanza strategica tra i due blocchi.

Published in Mondo
Lunedì, 02 Luglio 2012 17:42

Il vertice di Bruxelles. Se son rose…

ROMA - Realizzare quanto serve al nostro paese, e all’Europa, è importante. Il vertice di Bruxelles ha senza dubbio offerto risultati migliori di quelli prevedibili. “Le aspettative concordate sono andate oltre quelle dei mercati” ha detto Roubini. Si sono sprecati i paragoni calcistici, dopo la sconfitta della nazionale un po’ meno. Questo approccio rischia di portare fuori strada.

Published in Il punto

ROMA - Ogni settimana c’è un appuntamento internazionale dipinto come decisivo, che però non decide. Il suono delle trombe e delle fanfare che precede incontri come la riunione del  G 20 che si è svolta in Messico lascia inevitabilmente il posto alla delusione, all’impressione che chi esercita il potere politico, o dovrebbe farlo, non svolge il ruolo che dovrebbe, che finisce con l’essere subalterno o sulla difensiva rispetto alla finanza internazionale.

Published in Il punto

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]