Mercoledì, 15 Ottobre 2014 10:46

Isis. Un orrore difficile da arginare

KOBANE - Resta in mano all’Isis la città curda di Kobane: la controffensiva nordamericana non è riuscita a respingere i combattenti dell’Isis, al di fuori della zona di confine turca. Sale la preoccupazione delle Nazioni Unite, che chiedono corridoi umanitari per trarre i civili in salvo e assicurare gli approvvigionamenti. Centinaia e centinaia i curdi sfollati, mentre continuano senza sosta i bombardamenti degli alleati: Stati Uniti, Arabia Saudita, Siria, Iraq e Paesi Onu.

Published in Mondo

Nella cittadina di Kobane i miliziani curdi continuano a combattere strada per strada contro le forze dell’Isil mentre l’esercito turco non interviene. Ankara ha anche negato di aver concesso l’uso di basi aeree per i bombardamenti americani sui jihadisti smentendo una notizia arrivata da Washington.

Published in Mondo
Lunedì, 13 Ottobre 2014 08:01

A Kobane l’inferno dei nostri errori

ROMA - Si parla di Kobane e dell’inferno che vi sta accadendo, e potrebbe accadervi in proporzioni ancora più drammatiche nei prossimi giorni, come di una nuova Srebrenica: il genocidio compiuto dal colonnello generale Ratko Mladić di cui fra meno di un anno ricorrerà il ventesimo anniversario e del quale non abbiamo ancora finito di vergognarci.

Published in Il punto

 

ROMA - Samra Kesinovic e Sabina Selimovic, due adolescenti di rispettivamente 17 e 15 anni, di origine bosniaca erano fuggite da Vienna il 10 giugno scorso. Ai genitori avevano lasciato un biglietto nel quale precisavano di essere scappate per servire Allah e sacrificarsi per la causa dell’Isis. “Non cercateci c’era scritto, ci vediamo in paradiso”.

Published in Mondo

I jihadisti controllano ormai il 40% di Kobane, la città siriana al confine con la Turchia. Avrebbero conquistato anche la zona che ospitava il quartier generale delle forze curde, secondo l’Osservatorio siriano per i diritti umani. Ma, oltre a combattere, i jihadisti hanno iniziato anche a filmare la loro avanzata. Queste immagini sono state riprese dalla loro parte del fronte. 

Published in Mondo

L’Onu, la Turchia collabori per evitare il massacro a Kobane. Continuano le manifestazioni di protesta. Il bilancio sale a 30 vittime

Published in Mondo

I raid aerei della coalizione internazionale hanno costretto al ritiro i miliziani dell’autoproclamato Stato Islamico che, lunedì, erano entrati a Kobane, in Siria, al confine con la Turchia. Lo ha riferito l’Osservatorio Nazionale per i Diritti Umani (Ondus). Secondo l’ong gli jihadisti hanno dovuto cedere le loro posizioni a ovest della città curda. Sul fronte iracheno Theo ten Haaf, vicedirettore delle operazioni della Royal Air Force olandese in Iraq, ha confermato i primi bombardamenti degli F16 dei Paesi Bassi. 

Published in Mondo

ISTANBUL - Migliaia di manifestanti pro-curdi - furenti per l'inazione del governo di Ankara contro i jihadisti dello Stato islamico (Isis) lanciati contro l'enclave di Kobane - si sono scontrati con la polizia turca: nelle violenze, avvenute un pò in tutta la Turchia, almeno 14 persone sono morte e diverse sono rimaste ferite. 

Published in Mondo

Si chiama Mohammed Hamzah Khan e ha 19 anni. Sabato l’FBI lo ha fermato mentre tentava di imbarcarsi per Istanbul all’aeoporto di Chicago. È sospettato di essere uno dei giovani che in tutto il mondo stanno partendo per unirsi ai miliziani dell’autoproclamato Stato Islamico. I genitori del ragazzo non hanno rilasciato dichiarazioni lunedì, dopo che il figlio è comparso davanti a una corte federale di Chicago. 

Published in Mondo

La bandiera nera che sventola ad appena un chilometro dal confine turco spaventa Ankara e il mondo. Issato sulla collina che sovrasta la città siriana a maggioranza curda di Kobane, il vessillo dell’ISIL parla di un’avanzata che gli regalerebbe il controllo una strategica porzione di confine con la Turchia. I jihadisti sono penetrati nei quartieri orientali e il controllo della città si gioca ormai strada per strada. Politici locali riferiscono di un assalto all’artiglieria pesante e mettono in guardia dal rischio di un massacro. 

Published in Mondo

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Il museo Bernabò Brea di Lipari, uno dei più ricchi e meno conosciuti musei de…

Il museo Bernabò Brea di Lipari, uno dei più ricchi e meno conosciuti musei del Mediterraneo. Foto

In molte persone, la parola Eolie evoca istintivamente immagini di mare azzurro e spiagge incontaminate. Pochi, tra le migliaia di turisti che arrivano ogni anno, conoscono il museo di Lipari...

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

La bellezza ci salverà, scientificamente provato

La bellezza ci salverà, scientificamente provato

Studi scientifici dimostrano l’importanza delle arti per il benessere psico-fisico  

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]