All'anagrafe Taylor Daniel Lautner, classe 1992, oltre che attore è anche karateka. Nella saga di Twilight è Jacob,  l'inseparabile (e innamorato) amico di Bella, chiamato per destino a ricoprire il ruolo di guardiano e protettore. Ha un forte debole per la sua amica, che nel gruppo viene chiamata, per via del suo fidanzamento con il più giovane dei Cullen , "la ragazza vampiro". Taylor Lautner, sguardo profondo, magnetico, bellissimo, rivale in amore di Edward, con cui spesso discute per amore di Bella, che in lui purtroppo non vede che un amico…

Ma chi è in realtà il nostro eroe? Nel plasma di Taylor Lautner, oltre a discendenza francese, olandese e tedesca, scorre sangue dei nativi americani, precisamente di etnia ottawa e potawatomi. Taylor Lautner ha sei anni quando inizia il karate. Si allena con il sette volte campione del mondo Michael Chaturantabut. A otto anni chiede di rappresentare il suo Paese nel World Karate Association: il risultato è strabiliante, diventa campione Junior World Forms and Weapons vincendo tre medaglie d'oro.

 E' il suo istruttore di arti marziali a spingerlo verso la recitazione. Inizialmente non ottiene la parte per il provino cui partecipa, ma la sua volontà ferrea di avere una carriera nella recitazione lo porta a riuscirci. E' il 2000 quando appare in uno spot pubblicitario per la Kellogg's, viene  scelto l'anno dopo per "Shadow Fury". Appare anche nella serie tv "Summerland" e presta la voce per il cartone animato "Scooby Doo". 

E' con Robert Rodriguez che finalmente arriva il successo, quando interpreta Sharkboy in "Le Avventure di Sharkboy E Lavagirl in 3-D". Oltre che in ruoli cinematografici e televisi, in veste di doppiatore per "He's A Bully, Charlie Brown", presta la voce ai protagonisti dei Peanuts. Dal 2007 è Jacob Black, il bello e intrigante di Twilight  in competizione con  Robert Pattinson.

Insomma, se lo stavate aspettando, ormai è fatta, il nuovo episodio di Twilight  sta per arrivare...

 

Eclipse – Bella, Edward e Jacob

 

Published in Cinema & Teatro

ROMA - Dopo Afghanistan, Iraq, Pakistan, Yemen e Libia è l’ora dell’escalation militare USA in Africa centrale. Assassinato Osama bin laden, sconfitto Gheddafi, il nemico number one dell’amministrazione Obama è divenuto Joseph Kony, il capo supremo del Lord’s Resistance Army (Esercito del Signore), l’organizzazione di ribelli ugandesi che dalla seconda metà degli anni ’80 ad oggi si è macchiata di gravi crimini contro l’umanità, massacri, stupri e rapimenti di bambini e adolescenti.

Published in Mondo
Venerdì, 09 Settembre 2011 10:11

Navi militari turche verso Gaza

ISTAMBUL - Tensione alle stelle fra Tel Aviv e Ankara dopo le proteste di quest'ultima per l'operazione Piombo Fuso portata a termine dagli israeliani nel 2009 e per il recente abbordaggio da parte della Shayetet, gli incursori della marina israeliana, della nave filo-palestinese  Mavi Marmara.

Published in Mondo

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]