PRIMO PIANO

ROMA - Che distratti, un po’ svagati questi metalmeccanici che hanno riempito Piazza San Giovanni e strade adiacenti. La testa del corteo ha messo il piede dentro la storica piazza, quella delle manifestazioni con un denominatore comune, la difesa della Costituzione, l’applicazione in ogni sua parte, dall’articolo 1, quello che dice  l’Italia è una Repubblica fondata sul lavoro alle libertà  collettive e degli individui, l’essenza insomma della democrazia.

ROMA - Il corteo avanza verso Piazza San Giovanni. Bandiere rosse, giubbetti rossi, operai e operaie fianco a fianco.

ROMA - Vincenzo Vita, senatore del Pd, non ci sta, non condivide la decisione della segreteria del suo partito di non aderire alla manifestazione della Fiom.

ROMA - “Il lavoro e la sinistra”. Sarà stato per una coincidenza, non voluta, ma questo convegno promosso da esponenti della sinistra del Pd, ha assunto caratteri di significativa attualità.

ROMA - Dieci anni di vita di Articolo “21 celebrati con una assemblea nazionale  che rafforza la  battaglia per una informazione libera, senza condizionamenti.

ROMA - La piazza del Pantheon si riempie. Persone, bandiere rosse della Cgil,  a strisce verdi della Cisl, celesti della Uil, lavoratori e pensionati insieme,  cassa integrati di aziende  che rischiano di perdere il posto di lavoro, Alcoa, Mercedes. Ci sono anche le carrozzelle, le ultime che si aggirano per le stradine del centro storico.

Appuntamento  mercoledì 29 febbraio ore 16 al Pantheon. Partecipano Camusso, Bonanni e Angeletti

labo.jpg

Cerca nel sito

IMG_4883.jpg

Cultura

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077