Il punto

Lunedì, 24 Luglio 2017 09:00

Pino Pelosi se na va tra misteri non detti

Scritto da

C’è un titolo di Pier Paolo Pasolini che meglio di altri descrive la triste e disperata parabola Pino “la rana” Pelosi ed è “Una vita violenta”. Perché Pino, che secondo ricostruzioni ufficiali e una sentenza passata in giudicato sarebbe stato l’assassino materiale del poeta, scrittore e regista di origini friulane, altro non era, in fondo, che un “ragazzo di vita”, uno dei protagonisti delle opere pasoliniane, un povero cristo nonché la vittima sacrificale di un gioco molto più grande di lui.  

Crolla l'associazione di stampo mafioso. Così hanno stabilito i giudici del tribunale penale di Roma a conclusione del processo denominato “Mafia Capitale”. Da qui a dire che a Roma non ci sia la mafia mi sembra tuttavia un azzardo. Non entro nel merito della sentenza poiché attendo le motivazioni, ma una riflessione di politica criminale credo sia dovuta. Da questo processo (così come da altri della stessa specie) emerge un’esigenza ormai improrogabile.

Giovedì, 20 Luglio 2017 20:20

Scontro fra titani: Cicciolina contro Di Maio

Scritto da

Nella sua personale crociata contro i vitalizi dei parlamentari, Luigi di Maio ha avuto l’ardire di citare Ilona Staller, la popolare Cicciolina che nel 1987 fu eletta deputata ed entrò alla Camera sedendosi afra i banchi del Partito Radicale.

Incrociando un paio di dati dell’Istat emerge che la dinamica demografica del nostro Paese si avvierebbe ad un decremento della popolazione molto più rapido di quanto previsto.

Domenica, 16 Luglio 2017 20:08

Destra d’autore, dal sesterzio ad altre c …

Scritto da

La Roma contraddittoria di Virginia Raggi: la sindaca dalle mille trovate proclama ancora una volta, con un’ordinanza, la cacciata dei gladiatori che assediano i turisti dinanzi ai Fori e al Colosseo, ma vuole ripristinare il sesterzio, la moneta degli antichi romani.

Conosco già l’obiezione principale, ma come si fa ad invitare gli italiani ad investire all’estero, cosa succederebbe se lo facessero tutti? Risolviamo quindi, per prima cosa, questa obiezione. 

ROMA - I dati diffusi oggi dall’Istat sulla povertà nel nostro Paese fotografano una situazione di forte criticità. Nel 2016 sono 1 milione e 619mila le famiglie in condizione di povertà assoluta, situazione che coinvolge 4 milioni e 742 mila individui.

Cerca nel sito

300X300.jpg

Cultura

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077