Lunedì, 25 Febbraio 2013 18:14

Caos elezioni. Proiezioni contro voti validi

Scritto da

ROMA - Non è la prima volta che  si deve attendere fino all’ultimo voto per avere un quadro certo dei risultati elettorali. Ma questa volta il segno è stato superato. Mesi e mesi di sondaggi, poi i primi istant poll a urne aperte davano un risultato favorevole per la coalizione di centrosinistra, sia in campo nazionale per Camera e Senato, sia per il rinnovo dei Consigli regionali di Lazio, Lombardia e Molise.

Poi le prime prime proiezioni sconvolgono tutto. Vince la coalizione  Pdl-Lega. Grillo al  Senato. Il movimento 5 stelle diventa il primo partito. Convergono su questi dati sia  Tecnè che Piepoli, uno per Sky e l’altro per la Rai.  Ma i voti reali che arrivano dai seggi sono diversi. Al momento in cui sono state scrutinate oltre 16 mila sezioni su 60.431  i risultati vedono in testa la coalizione di centrosinistra  con il 33,9% seguita da Pdl e Lega con il 27,9% e il Movimento Cinque Stelle con il 24, 2, Mario Monti 9,3, Ingroia 1,8, Giannino 1%. Come si vede la differenza è sostanziale e nessuno riesce a spiegare cosa stia accadendo.  Le  sezioni che hanno già  completato lo scrutinio  sono rappresentative di tutto il Paese   I due istituti di ricerca non danno alcuna spiegazione. Sarebbe interessante conoscere in che modo sono state selezionate le sezioni sui quali effettuare la proiezione. Ma solo quando arriveremo perlomeno a metà delle sezioni scrutinate si potrà esprimere una valutazione con qualche certezza. Nel frattempo  i partiti si mostrano molto prudenti: le prime dichiarazioni puntano sul problema della governabilità. Nel caso in cui  venissero confermati i dati delle proiezioni per quanto riguarda il Senato sarebbe difficile dar  vita ad un qualsiasi tipo di governo.  Non si vede quale alleanza sarebbe in grado di ottenere la maggioranza necessaria per governare.  Intanto una immediata reazione alla nuova situazione disegnata dalle proiezioni è arrivata dalla Borse che hanno perso molto di quanto avevano guadagnato e lo spread è cominciato a risalire. 

Quello che si  prospetta è il ritorno alle urne. Una situazione che avrebbe riflessi molto pesanti sulla situazione economica non solo per quanto riguarda il nostro Paese ma per  la Unione europea. I commenti che arrivano dalle testate straniere sono tutti incentrati sulla preoccupazione che sta emergendo anche negli ambienti finanziari. Questo  è il panorama  relativo al Senato. Per quanto riguarda la Camera  dove viene assegnato il premio di maggioranza  alla coalizione che vince anche per un solo voto le notizie arrivano con il contagocce. Dopo le proiezioni per il  Senato si attendevano anche quelle per la Camera visto che ci sono già sezioni che hanno completato lo spoglio.  In queste sezioni resta in testa la coalizione di centrosinistra. A rendere ancora più confusa la situazione arrivano anche proiezioni di altri istituti  opposte a quelle  elaborate per Sky e per la Rai.

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Cultura

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]