Venerdì, 23 Dicembre 2016 11:25

Banche: operazione di salvataggio per MPS. La priorità deve essere tutelare i risparmiatori

Scritto da

ROMA- Nella notte è stato varato il decreto che dà il via libera al salvataggio degli istituti bancari in difficoltà. 

È partita, contestualmente, la nazionalizzazione e del Monte dei Paschi con la richiesta di un sostegno finanziario straordinario che graverà per 333,3 euro pro-capite per ognuno dei 60 milioni di italiani, (833,3 euro a famiglia), incrementando il debito pubblico già in crescita.

Quella che giudichiamo improponibile e gravissima è l'ipotesi che risparmiatori, lavoratori e contribuenti dovessero subire la beffa di pagare al consorzio capeggiato da JPMorgan, per il fallito aumento di capitale di 5 miliardi, 448 milioni di commissioni. Ora chiediamo al Governo la massima attenzione ed il rispetto dei diritti dei risparmiatori: le promesse circa l'intenzione di "minimizzare o rendere inesistenti" le perdite per i piccoli risparmiatori devono essere concretizzate al più presto. Il meccanismo di tutela degli obbligazionisti subordinati di Mps al 100% prevede prima la conversione in azioni e poi l'assegnazione di obbligazioni ordinarie "del medesimo valore".

Un meccanismo che dovrà prevedere tempi rapidi e rimborsi integrali, senza intoppi o cambi di programma. Il mondo del risparmio nel nostro Paese ha subito negli ultimi anni danni consistenti, derivanti da una gestione disattenta del credito e del risparmio da parte del sistema bancario, nonché causati dall’inammissibile assenza di vigilanza. Basti ricordare a tale proposito le recenti vicende di Banca Etruria, Banca Marche, CariChieti, CariFerrara, Veneto Banca, Banca Popolare di Vicenza, dissesti che hanno bruciato oltre 50 miliardi di euro e mandato in fumo i risparmi di centinaia migliaia di cittadini,

Ora, dopo il grave ritardo con cui si è intervenuti sul Monte dei Paschi e dopo le gravi responsabilità di chi non ha vigilato nella giusta maniera (che non mancheremo di far verificare), lo Stato è chiamato a gestire la situazione nel migliore dei modi: cambiare gli amministratori, chiedere conto sui motivi che hanno portato al dissesto ed alla grave crisi di fiducia del Monte.

Rosario Trefiletti

Presidente di Federconsumatori

www.dazebaonews.it

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Cultura

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]