Venerdì, 30 Novembre 2018 16:19

C’è un’alternativa nel trattamento dei rifiuti di cui non parla nessuno

Scritto da

Si tratta della la gassificazione al plasma, ovvero “del plasma o assistita dal plasma”, che può essere utilizzata per convertire materiali contenenti carbonio in gas di sintesi per generare energia e altri prodotti utili, come i carburanti per il trasporto. Nel tentati

vo di ridurre sia i costi economici e ambientali della gestione dei rifiuti solidi urbani, diverse città stanno lavorando con aziende di gassificazione inviando i loro rifiuti a queste strutture.Una città del Giappone gassifica i suoi rifiuti per produrre energia.

Inoltre, varie industrie che generano rifiuti pericolosi come parte dei loro processi di produzione (ad esempio nell'industria chimica e raffinazione) stanno esaminando la gassificazione come mezzo redditizio di gestione di tali rifiuti.
Il plasma è un gas ionizzato che si forma quando una scarica elettrica passa attraverso un gas.

Il lampo risultante da un fulmine è un esempio di plasma trovato in natura.
Le torce e gli archi al plasma convertono l'energia elettrica in energia termica (calore) intensa.Torce al plasma e archi possono generare temperature fino a 10.000 gradi Fahrenheit.Se utilizzate in un impianto di gassificazione, le torce al plasma e gli archi generano questo intenso calore, che avvia e completa le reazioni di gassificazione e puÚ persino aumentare il rendimento di tali reazioni, rendendo pi˘ efficiente la gassificazione.

All'interno del gassificatore, i gas caldi della torcia o dell'arco del plasma entrano in contatto con la materia prima, come rifiuti solidi urbani, rifiuti di trituratore automatico, rifiuti medici, biomassa o rifiuti pericolosi, riscaldandoli a pi˘ di 3.000 gradi Fahrenheit.

Questo calore estremo mantiene le reazioni di gassificazione, che rompono i legami chimici della materia prima e le converte in un syngas.Il syngas consiste principalmente di monossido di carbonio e idrogeno, i mattoni fondamentali per sostanze chimiche, fertilizzanti, gas naturale sostitutivo e combustibili liquidi per il trasporto.Lo syngas puÚ anche essere inviato a turbine a gas o motori alternativi per produrre elettricità o bruciati per produrre vapore per una turbina a vapore generatore.

PoichÈ le materie prime che reagiscono all'interno del gassificatore vengono convertite nei loro elementi di base, anche i rifiuti pericolosi diventano un utile syngas.I materiali inorganici nella materia prima vengono fusi in una scoria vetrosa, che non è pericolosa e puÚ essere utilizzata in una varietà di applicazioni, come la costruzione di strade e materiali di copertura.

La gassificazione al plasma offre una serie di vantaggi chiave:
* Sblocca la maggior quantità di energia dai rifiuti
* Le materie prime possono essere miscelate, come rifiuti solidi urbani, biomassa, pneumatici, rifiuti pericolosi e rifiuti di trituratore automatico
* Non genera metano, un potente gas serra
* Non è inceneritore e quindi non produce cenere inferiore o ceneri volanti
* Riduce la necessità di discarica di rifiuti
* Produce syngas, che puÚ essere bruciato in una turbina a gas o in motori alternativi per produrre elettricità o ulteriormente trasformati in prodotti chimici, fertilizzanti o carburanti per il trasporto
* Ha basse emissioni ambientali

Ci sono pi˘ di 272 impianti di gassificazione operativi in tutto il mondo con 686 gassificatori e ce ne sono 74 in costruzione che produrranno 83 MWth.Trentatre impianti di gassificazione si trovano negli Stati Uniti. Attualmente, la Cina ha il maggior numero di impianti di gassificazione.

Correlati

labo.jpg

Cerca nel sito

IMG_4883.jpg

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Cultura

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077