Giuseppe Civati

Giuseppe Civati

Deputato Partito Democratico

ROMA - Il mio è un messaggio per gli elettori del Pd e del centrosinistra: mi dispiace, per me, per voi. Mi dispiace deludere alcuni di voi e condividere la delusione di chi deluso e già da molto tempo.

Domenica, 28 Dicembre 2014 16:49

Parola d'ordine per il 2015. Abolire la miseria

ROMA - Prendo a prestito il titolo di un famoso pamphlet di Ernesto Rossi per illustrarvi la vera sfida dei prossimi tempi (almeno, la nostra) e per commentare l’intervista di Enrico Giovannini al Fatto Quotidiano in edicola: «Ridurre la povertà? Costava come gli 80 euro». 

ROMA - L’Italicum è solo per la Camera dei deputati: era ben noto sin dal marzo scorso. Se si sciogliessero le Camere dopo la sua approvazione, ma prima della riforma costituzionale che elimina l’elezione dei senatori, si voterebbe la Camera con l’Italicum e il Senato con il Porcellum come uscito dalla Consulta (il Consultum o Consultellum). Questa combinazione sta in piedi? È ragionevole?

Martedì, 18 Novembre 2014 22:13

Abolito l'articolo 18. Penso a ...

ROMA - Ecco, ve la scrivo così. E mentre Nunzia De Girolamo giustamente festeggia e molti esponenti del Pd si dichiarano soddisfatti, penso alle facce incontrate in manifestazione venerdì, al Circo Massimo del 2002, alle tante serate passate, quando ero giovane, a incontrarmi con gli amici e i compagni dell’Ulivo per resistere al progetto di Berlusconi.

Giovedì, 13 Novembre 2014 23:30

Quand’è che si sblocca anche la Basilicata?

ROMA -  Abruzzo e Molise, due Regioni governate dal Pd,  intendono ricorrere alla Corte costituzionale contro lo Sblocca Italia, fiore all’occhiello del governo del Pd. Che cosa succede in Basilicata, la regione più trivellata? Nelle settimana passate abbiamo osservato la storia di Enzo Folino, deputato Pd che si è autosospeso, ha scritto al segretario premier una lettera aperta e nessuno gli ha mai risposto.

Lunedì, 10 Novembre 2014 11:13

Se nove emendamenti vi sembran troppi

ROMA - Sui giornali è passata la voce che la minoranza del Pd avrebbe presentato centinaia di emendamenti. Diciamo che le cose non stanno proprio così e che la minoranza del Pd, anzi, praticamente tutte le minoranze hanno presentato 9 (nove) emendamenti politici, che riguardano la distribuzione più egualitaria degli 80 euro (grazie all’Isee, come avevo spiegato a Ballarò), una maggiorazione della tassa di successione (argomento questo sì tabù, ma siccome è un argomento tabù della destra lo si rispetta…), un aumento delle previsioni per la nuova Sabatini, il recupero di risorse per il fondo contro il dissesto idrogeologico e altre cose di cui parleremo nei prossimi giorni (e che oggi sono riportate su Repubblica, che però come altri fa confusione: delle centinaia di emendamenti presentati dal Pd, i nostri sono solo nove, appunto, gli altri li hanno presentati i parlamentari del Pd nel loro complesso).

Mercoledì, 22 Ottobre 2014 19:26

Fabbriche chiuse, operai a casa, governo assente

ROMA - L’esito della vicenda delle acciaierie AST di Terni non poteva che essere quello che si sta prefigurando in queste ore, dato il silenzio del Governo italiano: l’avvio dello smantellamento dell’attività fusoria da parte della proprietà Thyssen Krupp con conseguente e progressiva riduzione di almeno 500 dipendenti diretti e altrettanti nell’indotto.

ROMA - Il lavoro è la questione più delicata e in molti casi più dolorosa per i cittadini e (ancor più) per le cittadine italiane. Andrebbe trattata con rispetto e con misura, per evitare di dire cose troppo strumentali, molto sbagliate e spesso offensive. Il premier ci dice – quando non se la prende con nemici reali e a volte immaginari – che dobbiamo cambiare un sistema ingiusto, che divide i cittadini in persone di serie A e di serie B e umilia i precari, e che non dobbiamo difendere il sistema vigente, un modello di diseguaglianze dove i diritti dipendono dalla provenienza o dall’età, mentre il nostro compito è difendere i diritti di chi non ha diritti.

ROMA- Ripercorriamo la vicenda non proprio esaltante che riguarda in questi giorni la sinistra francese e il destino del suo governo. Nel 2012 Hollande fu eletto per aver proposto ai francesi di abbandonare le politiche di austerità, pur tenendo in ordine i conti dello Stato. A distanza di due anni di quella promessa è rimasto poco. Il malcontento dei cittadini si è manifestato prima con la disfatta dei sindaci socialisti alle elezioni amministrative dello scorso marzo, poi con quella delle Europee, con il Ps al 13% e quasi doppiato dall’estrema destra del Fn.

ROMA - Si ferma a 183 il numero dei favorevoli alla approvazione, in prima lettura, della riforma costituzionale del canguro (così detta dalla tecnica utilizzata in Senato per la sua approvazione).

Pagina 1 di 2

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cultura

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]