Riccardo Noury

Riccardo Noury

Portavoce di Amnesty International Italia

Mohamed Cheikh Ould Mohamed, noto anche come Mohamed Ould M’Kaitir, dovrà aspettare ancora un mese. Il 15 novembre la Corte suprema avrebbe dovuto riesaminare la condanna a morte inflittagli in primo grado nel gennaio 2014 per “blasfemia”. 

Tra le molte preoccupazioni che l’elezione di Donald Trump alla presidenza degli Usa ha fatto emergere c’è la tenuta degli impegni del paese nei confronti dei diritti umani, sia nel paese che all’estero. Le precedenti presidenze repubblicane, in particolare il doppio mandato di George W. Bush, hanno contribuito a indebolire il sistema internazionale dei diritti umani. Che speranze abbiamo, oggi, che l’amministrazione Trump s’impegni a rafforzarlo?

Lunedì, 29 Febbraio 2016 07:57

Oman, basta un solo post e vai in carcere

Nel sultanato dell’Oman basta un post per finire in prigione

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cultura

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]