Rita Ricci

Rita Ricci

Inaugura “Palcoscenico”: la retrospettiva incentrata sulla città di Roma del fotografo Paolo Cencioni curata dalla Takeawaygallery presso Le Tartarughe Eat & Drink, nella strepitosa cornice di Piazza Mattei n° 7, dal 3 ottobre al 15 novembre.

ROMA - È da poco calato il sipario su “Cásina” di Plauto, spettacolo di chiusura della 50° stagione dell’Anfiteatro della Quercia del Tasso al Gianicolo, che ha ottenuto il consenso del pubblico e della critica. Il merito della messa in scena spetta alla compagnia “La Plautina” di Sergio Ammirata, attore e regista talentuoso, già direttore del Teatro Anfitrione.

Al teatro elisabettiano di Roma torna in scena “Molto rumore per nulla” di William Shakespeare: un vero e proprio cult per la regia di Loredana Scaramella; un inno all’amore e allo stesso tempo una vera e propria festa che coinvolge gli attori e il pubblico in una taranta collettiva, sulle note “live” del magico trio William Kemp. “A mio avviso è questa l’unica vera commedia del Bardo, per impianto e per i toni divertenti e spassosi” conferma la regista Loredana Scaramella, reduce dal successo con “La bisbetica domata” sempre qui al Globe Theatre.

Un trionfo al “Silvano Toti Globe Theatre” per la “La bisbetica domata” diretta da Loredana Scaramella, che con ironia e umorismo porta in scena una tra le commedie più divertenti e controverse di William Shakespeare. Un tema caldo quella della lotta tra i sessi, che dal 1594, anno di composizione della stessa, ancora divide gli animi e i popoli del mondo. 

“Regalo di Natale”, pluripremiata commedia di Pupi Avati va in scena per la prima volta al teatro Quirino di Roma, già acclamata dal pubblico e dalla critica, dopo il tutto esaurito in Toscana, Marche e Lombardia.  

Una villa incantevole in montagna, il camino acceso, i regali sotto l’albero, la neve che imbianca i pini: un Natale apparentemente magico. 

Attuale e sconvolgente è “La governante”, per la prima volta in scena al teatro Quirino di Roma, per la regia di Guglielmo Ferro. 

Scuote gli animi “La cena delle belve” di Vahé Katchà, per la prima volta a Roma fino al 3 marzo presso il teatro Quirino. Un pluripremiato successo d’oltralpe, ultimo lavoro del maestro Vincenzo Cerami, nel 2013, la cui impronta spicca nella cura dei dettagli, definendo il testo “più adatto al neorealismo italico che a quello francese”. Ultimo lavoro di traduzione per il linguista e drammaturgo, che decise di assistere alle prove per “cucire il testo sugli attori”, esprimendo ogni minima idiosincrasia dei suoi personaggi.

È ben riuscita la messa in scena de “Le notti bianche” al Teatro Ghione di Roma fino al 17 febbraio, per la regia di Francesco Giuffrè

I fasti della Repubblica di Weimar lasciano il passo all’ascesa del nazionalsocialismo. È in questo momento cruciale che a Berlino si incrociano i destini di Susanne Weber, attrice squattrinata della provincia – una sublime Veronica Pivetti - con il cabarettista napoletano Vito Esposito, interpretato da un spassosissimo Yari Gugliucci. Ed è di questa relazione ambientata in una temperie decadente e ricca di contraddizioni che tratta “Viktor und Viktoria”: lo spettacolo per la regia di Emanuela Gamba in scena al teatro Quirino di Roma, liberamente tratto dall’omonimo film di Reinhold Schunzel per la versione originale di Giovanna Gra.

Pagina 1 di 19

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Cultura

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]