PRIMO PIANO

In Scozia oggi è la giornata decisiva per convincere chi ancora non sa se votare a favore o contro l’indipendenza. Mentre si fanno già ipotesi sulle probabili conseguenze di un eventuale divorzio da Londra – dal punto di vista economico, sociale e politico – il balletto dei sondaggi continua, e lascia aperta ogni possibilità. Gli indecisi sono tanti, così come quelli che sembrano avere cambiato idea. “Sì – dice una signora anziana -.

Published in Mondo

 

 

ROMA - Nella suggestiva cornice del Circolo Canottieri a Roma è stato presentato, dalla penna di Roberto Spingardi, Nulla è per caso. Un thriller Pubblicato da Fausto Lupetti editore. Dopo una trentina di saggi che si dipanano dall’economia manageriale ad opere umoristiche, è questo il primo romanzo di Spingardi. A introdurre il libro sono stati il leggendario Michele Cucuzza, giornalista Rai, e il giornalista Maurizio Gianotti;presente, insieme all’autore e all’editore, anche Raffaele Condemi,  presidente del Circolo.

Published in Letteratura
Mercoledì, 17 Settembre 2014 17:25

#JOBART. Con la Cultura si cresce

Valorizzare il patrimonio culturale per rilanciare il turismo e aumentare l’occupazione 

Published in Società

 

Nuovo video propagandistico diffuso dagli jihadisti dello Stato islamico. Esplosioni, soldati morti, miliziani armati di lanciarazzi e un fermo immagine con Barack Obama. Un vero e proprio  'trailer' di 52 secondi con tanto di effetti speciali.

Published in Mondo

ROMA - L’attacco sull’articolo 18 è conseguenza della resa sul fronte europeo.  Renzi, ormai presidente del Consiglio, aveva dichiarato di volere cambiare l’Europa e la sua fallimentare politica di austerità, fino alla possibilità, per l’Italia, di sforare il 3 % di deficit per contribuire al superamento della recessione che tormenta e impoverisce il nostro paese da 7 anni. Poi è intervenuto un repentino cambio di priorità, che in verità ricorda la storiella dei pifferi, e il Governo non ha neppure chiesto le deroghe come altri paesi europei. 

Published in Il punto
Mercoledì, 17 Settembre 2014 15:48

Consulta. Fumata nera, riconfermato Violante e Bruno

ULTIM'ORA -  Si è conclusa con un nuovo nulla di fatto la dodicesima votazione terminata poco prima delle  20.00, i consensi per entrambi i candidati scendono, Violante supera ancora una volta Bruno ma i voti del primo sono 518 a fronte dei 526 di ieri e quelli dell’esponente di FI 511 rispetto ai precedenti 544. Le Camere sono convocate domani mattina per una nuova votazione, auspicando nel ravvedimento dei franchi tiratori che, forti del voto segreto, esprimono il proprio dissenso nei confronti dell’operato Governo, mettendo in stallo il Parlamento e bloccando di fatto l’attività di due fondamentali organi dello Stato quali Csm e Consulta.

A votazioni non ancora concluse si è svolto l’incontro tra Renzi e Berlusconi a testimonianza dell’esistenza del rischio di una nuova fumata nera. Riconfermate le candidature di Violante e Bruno, smentite quindi le voci che da Forza Italia preannunciavano la sostituzione dei due concorrenti: il patto tra PD e FI tiene.

Published in Primo piano

 

ROMA - Nessuno mette più in dubbio che sia necessario alzare l’età pensionabile nel nostro Paese, ogni resistenza a questo trend è stata abbattuta a suon di dati. Primo tra tutti il dato sull’aspettativa o speranza di vita dei cittadini del Belpaese che continua a crescere a passo di carica.

Published in Il punto
Mercoledì, 17 Settembre 2014 13:27

Puliamo il Mondo 2014

 

Dal 26 al 28 settembre torna l’appuntamento con Puliamo il mondo, la più famosa iniziativa di volontariato ambientale organizzata da Legambiente in collaborazione con la Rai

Published in Società
Mercoledì, 17 Settembre 2014 11:41

“Hegel”, l’addio di Lucio Battisti

Il 29 settembre del 1994 usciva l’ultimo album del grande compositore

“Io ho del talento, lo dico senza mezze parole 

perché non sono un ipocrita. Mi sarei imposto comunque, 

quindi non devo niente a nessuno”

(Lucio Battisti)

Published in Musica
Mercoledì, 17 Settembre 2014 11:40

Il Paese delle ultime spiagge

ROMA - Le coste della politica sono lunghissime, le spiagge innumerevoli e quasi sempre la spiaggia è l’ultima. La metafora balneare è abusata, ma anche l’immagine dell’ultima chance non scherza (anche pensando al giorno mille, l’ultimo giorno secondo tradizione), come ricorda oggi Filippo Ceccarelli: “Premesso che il baratro è sempre lì, l’Italia resta il Paese dell’«ultima chance», invocata anche ieri dal premier Renzi, ma in tal modo degradata a penultima. Non c’è governo infatti che non se la intesti”.

Published in Fatti & Opinioni
Pagina 1 di 3

Cerca nel sito

300X300.jpg

Cultura

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 393 5048930 Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma P.IVA e C.F. 12082801007 tel 06.83800205 - fax 06.83800208