Menu
Serve ancora ricordare e celebrare il 25 aprile?

Serve ancora ricordare e celebrare il 25 aprile?

ROMA - Ogni anno torna la stessa domanda, qualcuno la...

Jobs Act: ecco chi ha trovato lavoro

Jobs Act: ecco chi ha trovato lavoro

Con l’avvento del jobs act gli impiegati, le segretarie, i...

Girovago e Rondella e il teatro mobile … da non perdere

Girovago e Rondella e il teatro mobile … da non perdere

Improvvisamente un autobus parcheggia nella piazza principale (e pedonale) di...

Fermiamo i signori della guerra

Fermiamo i signori della guerra

Trovo vergognosa l’indifferenza con cui noi assistiamo a una ‘guerra...

Gelato Festival Europa  parte alla conquista dell'Europa

Gelato Festival Europa parte alla conquista dell'Europa

Compie otto anni la prima manifestazione itinerante del gelato artigianale...

Corea del nord agli Usa: vi cancelleremo da cartina geografica

Corea del nord agli Usa: vi cancelleremo da cartina geografica

PYONGYANG - Un sito ufficiale nordcoreano ha avvertito gli Stati...

Elezioni Francia, Macron e Le Pen al ballottaggio

Elezioni Francia, Macron e Le Pen al ballottaggio

PARIGI - I risultati definitivi del primo turno delle presidenziali...

Sala Umberto. “Uno nessuno centomila”e un grande Enrico Lo Verso

Sala Umberto. “Uno nessuno centomila”e un grande Enrico Lo Verso

ROMA – “Uno nessuno centomila” è l’ultimo romanzo di Luigi...

Mattarella con Amnesty a difesa dei diritti umani

Mattarella con Amnesty a difesa dei diritti umani

ROMA - Il rispetto e la promozione dei diritti umani...

Francia. 47 milioni al voto per le presidenziali

Francia. 47 milioni al voto per le presidenziali

PARIGI - Urne aperte per 47 milioni di cittadini francesi,...

Prev Next

PRIMO PIANO

Renzi rischia di rottamarsi da solo, sindacati ‘in-credibili’

ROMA - Mister Mille promesse, ovvero il nostro premier delle riforme facili, delle apparizioni televisive, dai mille volti persuasivi, è riuscito finalmente nel suo ambito progetto, ovvero il “divide et impera”. Lo ha fatto nel suo partito, lo ha provocato nei sindacati e anche in coloro che credevano che scorresse ancora un briciolo di sinistra nelle sue vene.

Leggi tutto...

Grillo attacca il premier. Renzi è un bugiardo sui debiti della Pa

ROMA -  «Non ci sono santi che tengano. Ecco l'ennesima bugia del nostro premier che, balla dopo balla, ci sta portando verso il baratro. Nel salottino di Bruno Vespa, a marzo scorso, Renzi aveva promesso che avrebbe liquidato entro oggi (giorno di San Matteo) gli oltre 60 miliardi di pendenze arretrate delle pubbliche amministrazioni. Basta farsi un giro sul sito del Mef o leggere i giornali per scoprire che siamo a circa 30 miliardi effettivamente erogati».

Leggi tutto...

Afghanistan. Ashraf Ghani è il nuovo presidente

  • Pubblicato in Mondo

KABUL  - Ad oltre 3 mesi dalle presidenziali del 14 giugno la commissione elettorale ha sancito che il nuovo capo dello Stato è Ashraf Ghani, ex ministro delel Finanze. L'annuncio formalizza l'intesa raggiunta con il rivale, Adadullah Abdullah, ex ministro degli Esteri che dovrebbe diventare premier, con il quale ha firmato un accordo che garantirà la formazione di un governo di unità nazionale nel quale entrambi occuperanno posti di responsabilità.  

Leggi tutto...

Bortolussi: “Le cose non stanno come dice Renzi. Alle imprese spettano altri 35 miliardi”

  • Pubblicato in Italia

VENEZIA - “Forse i suoi collaboratori non l’hanno informato bene: ma sui dei debiti della Pa le cose, purtroppo per le imprese, non stanno come ha affermato nell’intervista rilasciata nel Tg2. Il problema non è quanti soldi sono stati messi a disposizione, ma conoscere quanti soldi sono stati pagati alle imprese rispetto al debito complessivo accumulato in questi anni dalla Pa nei confronti dei fornitori.” 

Leggi tutto...

Renzi, la minoranza Pd vuole fare come vuole ma casca male

ROMA - Matteo Renzi, intervistato lancia il suo diktat e torna nuovamente sulle polemiche con la vecchia guardia del Pd. «Se chiediamo nuove regole cotituzionali, non stiamo compiendo alcun attentato - dice il premier -. Sul lavoro nessuno vuole tagliare i diritti. Dentro al Pd, però, c'è chi pensa di sfruttare il successo delle elezioni europee e poi 'facimm' ammuinà - attacca -.

Leggi tutto...

Articolo18, Angeletti apre al dialogo

ROMA -  "Il governo abbia il coraggio politico di spiegarci che cosa vuole fare con la legge delega: ascolti le parti sociali e poi penda le sue decisioni", ha detto il segretario Uil Angeletti sul tema della riforma del lavoro.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin 
Redazione +39 393 5048930 
Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007
tel 06.83800205 - fax 06.83800208