PRIMO PIANO
Lunedì, 09 Aprile 2018 09:35

Il corpo parla e può anche tradirci

Dal fondo della piazza non era possibile vedere bene la faccia di Mussolini affacciato al balcone di piazza Venezia durante le adunate oceaniche organizzate dal regime. Ma nei cinegiornali dell’epoca, filmati dall’Istituto Luce, i primi piani del Duce erano eloquenti: ammiccamenti, occhi sgranati, sguardo allucinato, bocca atteggiata per emettere voci altisonanti.

Published in Il punto

ROMA - La Lingua sarda, dopo essere stata lingua curiale e cancelleresca nei secoli XI e XII, lingua dei Condaghi e della Carta De Logu, con la perdita dell’indipendenza giudicale, si tenta di ridurla al rango di dialetto paesano, frammentata ed emarginata, cui si sovrapporranno prima i linguaggi italiani di Pisa e Genova e poi il catalano e il castigliano e infine di nuovo l’italiano con i Savoia prima e l’Italia unita poi. 

Published in Società

ROMA - La Questione del Bilinguismo a scuola entra prepotentemente nella campagna elettorale n vista delle elezioni regionali sarde del prossimo 16 febbraio. Dopo decenni di discussioni, pare che finalmente anche le forze politiche si siano accorte della necessità e dell’urgenza, non più rinviabile, di introdurre la lingua sarda, come materia curriculare, nelle scuole di ogni ordine e grado.

Published in Società

ROMA - Il primo fu  S.P.Q.R  (Senatus PopulusQue Romanus, il senato e il popolo romano) che il barbaro Bossi, quello di  “Roma ladrona”,  elegantemente tradusse  “Sono Porci Questi Romani”.  Molto più tardi. sui muri della Milano risorgimentale comparve la scritta “ W  VERDI”  che apparentemente era un omaggio degli appassionati del melodramma  all’autore de “La traviata”, in realtà , ingannando la polizia austriaca, inneggiava a V.E.R.D.I.  cioè a “Vittorio Emanuele  Re d’Italia”. 

Published in Società

Seminario: Tecnologie del Linguaggio e Diritto. Verso un accesso semantico a testi giuridici, il 18 maggio 2012, ore 10,00 - Ittig-Cnr, sala telematica, Via de' Barucci 20 - 50127, Firenze

Published in Società

La Corte Europea dei Diritti dell’Uomo condanna l’Italia – Non costituisce un caso di “forza maggiore” l'incapacità dello Stato di assicurare la raccolta e l'eliminazione dei rifiuti

Published in Mondo

Nuovi processi per centinaia di ex guardie

Published in Diritti Umani
Giovedì, 22 Settembre 2011 20:01

Tunisia. Condannato a 6 mesi l'ex premier libico

TUNISI - "L'ex premier del regime di Muammar Gheddafi, Baghdadi al-Mahmoudi, è stato condannato da un tribunale tunisino a 6 mesi di carcere per essere entrato illegalmente nel nostro paese". E' quanto ha dichiarato ai microfoni di adnkronos il consigliere del ministero della Giustizia tunisino, Kathim Zin el-Abidin. L'ex premier libico - ha precisato il consigliere - "è stato condannato insieme alle due persone che lo accompagnavano al momento del fermo avvenuto ieri a Tozeur". El-Abidin ha poi aggiunto che al-Mahmoudi è stato "processato per direttissima dal tribunale della città". Secondo indiscrezioni gli altri due fermati sono il nipote e un ex impiegato del suo governo.

Published in Brevissime

PALERMO - Il Tribunale civile di Palermo ha condannato i ministeri della Difesa e dei Trasporti, in quanto responsabili di non avere garantito la sicurezza del volo 'Itavia'. Il giudice Paola Protopisani ha dunque accolto le domande avanzatedai parenti delle 81 vittime dell'incidente di Ustica. Il Tribunale ha poi ritenuto i due ministeri responsabili di occultamento della verità, e per questo li ha condannati ad un ulteriore di risarcimento di danni. L'istruttoria è durata tre anni.

 

Published in Cronaca

PALERMO - Per due anni, tra il 2005 e il 2007, 5 sorelline di età compresa tra gli 8 mesi e gli 11 anni sono state vittime di abusi da parte dei due zii paterni.

Published in Cronaca
Pagina 1 di 3

labo.jpg

Cerca nel sito

300x300.gif

300x300_canaletto_2.jpg

 

 

Cultura

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077