Martedì, 21 Maggio 2013 17:16

AMA soluzioni integrate. Alemanno revochi subito nomina

Scritto da

ROMA - La notizia, apparsa sulla stampa, e non smentita,  di un’altra nomina all’AMA,  appare talmente incredibile da non riuscire neanche a suscitare  quel  normale senso di indignazione che abbiamo provato in occasione delle recenti tornate concorsuali messe in campo dal Sindaco Alemanno nel carnet della campagna elettorale.

La nomina nella dirigenza di  una delle società controllate  dalla Municipalizzata AMA (Ama Soluzioni Integrate ) , con un aggravio di costi per l’Azienda,  di Stefano Proietto, personaggio che sembrerebbe, come riporta la stampa,  gravato da una personale storia giudiziaria relativa al traffico illegale dei rifiuti costituirebbe, se confermata,  la riprova che ormai ogni limite di decenza nella politica di assunzioni viene ritenuto oltrepassabile dagli attuali amministratori.
Pochi giorni fa abbiamo presentato le nostre proposte per “ legalizzare “ rendendola trasparente Roma Capitale e le sue società.
Anche questa volta ci dispiace constatare  che il Sindaco Alemanno è rimasto sordo alle nostre richieste.
Tra le nostre proposte, infatti, c’era la pubblicazione di tutti gli atti e l’albo pubblico con motivazioni, curricula e costi delle assunzioni.
Ci piacerebbe sapere i criteri e le motivazioni con cui a poche ore dal voto è stata presa  questa decisione.
Chiederemo al nuovo Sindaco  che il Consiglio di Amministrazione dell’AMA che in questi anni ha tenuto ben nascosti i propri atti che hanno portato alla difficile  situazione in cui versa l’Azienda,  cessi al piu’ presto.
I cittadini di Roma non hanno bisogno di Consigli di Amministrazione politici che si occupano di nomine poco trasparenti ma di professionisti che salvino l’AMA, rilancino la qualità del servizio e rendano conto, con trasparenza, del loro operato ai cittadini.
Per una volta Alemanno faccia gli interessi dei cittadini e revochi subito la nomina.

Natale Di Cola

Segretario Generale Cgil F.P. Roma e Lazio

www.dazebaonews.it

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]