Domenica, 26 Gennaio 2014 18:00

Scritte antisemite sui muri della Capitale

Scritto da

ROMAA pochi giorni dalla giornata della memoria della Shoah, la Comunità Ebraica di Roma e non solo, è stata attaccata duramente. In alcune zone della Capitale, infatti sono comparse sui muri delle scritte antisemite e delle svastiche.

Le scritte che prontamente sono state rimosse nel pomeriggio di sabato 25 dalle squadre della sezione del Pics della Polizia Locale di Roma e dal personale dell’Ama, si trovavano alcune in piazza Sempione nel quartiere  Montesacro, altre nella zona dell’Esquilino precisamente in via Goito, via Montebello e in via Calatafimi. Ma l’antisemitismo non si è fermato solo sui muri, ma ha oltraggiato anche il luogo sacro degli Ebrei, la Sinagoga. Infatti  nella giornata del 24 nella Sinagoga di Roma è arrivato un pacco contenente una testa di maiale. Altre due teste di maiale invece sono state recapitate il 25, una all’Ambasciata d’Israele situata nei Parioli e un’altra al Museo in Trastevere in  Piazza Sant’Egidio dove proprio in questi giorni c’è una mostra dedicata all’Olocausto. La Procura di Roma comunque ha aperto le indagini per questi episodi.

Il sindaco di Roma Ignazio Marino ha così commentato questi fatti: "un affronto a pochi giorni dalle celebrazioni per il giorno della Memoria. Condanno con fermezza questo gesto inqualificabile nei confronti della comunità ebraica di Roma. Chi la offende fa un oltraggio a tutta la città.”

La giornata della memoria si celebrerà domani 27 gennaio in commemorazione delle vittime dell’Olocausto e in onore di coloro che hanno protetto i perseguitati mettendo a rischio anche la propria vita. Il 27 gennaio 1945 infatti è proprio il giorno in cui le truppe sovietiche dell’Armata Rossa liberarono i prigionieri dal campo di concentramento di Auschwitz.

Questi episodi antisemiti fanno riflettere su quanto sia importante ricordare quello che è successo più di settant’anni fa. La giornata della memoria serve a non dimenticare, a ricordare e soprattutto a non negare che furono uccisi dai nazisti e  dai fascisti  quasi  5 milioni di Ebrei.

Correlati

Cerca nel sito

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

Arpa Puglia potenzia la sede di Taranto. Inaugurati i nuovi laboratori

Arpa Puglia potenzia la sede di Taranto. Inaugurati i nuovi laboratori

L’edificio sarà anche sede del Polo di Specializzazione Microinquinanti di Arpa Puglia, eccellenza nella determinazione dei composti organici persistenti (POP), e in particolar modo di PCB, diossine e IPA, in...

Greta Crea - avatar Greta Crea

Immacolata Del Prete, una pittrice dalla sorprendente forza espressiva

Immacolata Del Prete, una pittrice dalla sorprendente forza espressiva

Da Cardito nella Terra dei Fuochi un'artista unica che utilizza intense dinamiche cromatiche per intraprendere un profondo scavo psicologico

Alessandro Spadoni - avatar Alessandro Spadoni

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]