Martedì, 25 Marzo 2014 20:28

Roma Capitale Cultura. Si parla di 160 milioni di tagli. La Cgil, inaccettabili

Scritto da

ROMA - "Centosettanta milioni di tagli alla cultura nel bilancio 2014. Se la notizia risultasse fondata saremmo di fronte al paradosso di una giunta che mentre afferma in ogni occasione pubblica la centralità di questo settore per Roma, opera di fatto per svilirlo".

Così, in una nota, Livia Potolicchio, segretaria della Cgil di Roma e del Lazio. "Da anni - continua - chiediamo una programmazione seria, pluriennale, mirata a valorizzare il patrimonio storico artistico e culturale in virtù della sua duplice potenzialità: da un lato quella di migliorare l'inclusione e la crescita sociale ed elevare il livello qualitativo del vivere, dall'altro di attivare economie di filiera, occupazione qualificata e sviluppo". " Nei mesi passati - aggiunge - abbiamo assistito, impotenti, alla chiusura di importanti istituti culturali della Capitale, segnali infausti della deriva cui sembra condannato il sistema cultura nel nostro territorio. Riteniamo pertanto sia giunto il momento di operare scelte coraggiose e innovative sul modello di sviluppo e di ripensare le fondamenta sulle quali ri-costruire il presente e il prossimo futuro. In questo modello, la cultura resta per noi un asse centrale".

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]