Giovedì, 17 Luglio 2014 17:40

Roma. Corpo di un sedicenne trovato nel laghetto dell’Eur

Scritto da

ROMA - Il corpo trovato nel laghetto dell’Eur e recuperato questa mattina dai sommozzatori, è di un ragazzo di 16 anni.  Secondo i primi accertamenti sarebbe morto per annegamento e i carabinieri stanno indagando per capire cosa sia accaduto.

Ieri notte attorno alla mezzanotte era arrivata una segnalazione al 112 di un residente che aveva sentito il rumore di un tonfo nel laghetto e aveva visto una figura umana, sparita poi improvvisamente. I militari e i sommozzatori sono comunque intervenuti per verificare la segnalazione e hanno iniziato le ricerche che sono state sospese nella notte, per riprendere stamattina.  Alle nove di questa mattina, i genitori del ragazzo, preoccupati non avendolo visto tornare a casa hanno fatto denuncia di scomparsa ai carabinieri.

Verso mezzogiorno i sommozzatori hanno recuperato il corpo. Subito dopo la conferma che si trattava proprio del ragazzo scomparso. Il corpo non presentava segni di violenza, è stata tuttavia disposta l’autopsia, che sarà condotta al Policlinico di Tor Vergata, per accertare le reali cause della morte.  Alcuni conoscenti affermano di aver visto il ragazzo ieri sera ed era triste perché aveva fatto un incidente con la sua microcar. I carabinieri dell'Eur stanno conducendo le indagini per capire cosa sia accaduto.

Correlati

Cerca nel sito

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Ne…

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Nervi in Vaticano

Il Covis19 si sta impossessando di tutto, in tutto il mondo. Disneyland, tempio del divertimento, chiuso da tempo per evitare assembramenti, è diventato un “centro covid”, dove al posto dei...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Le cellule cancerose sarebbero in grado di proteggersi in una sorta di letergo, quando sono minacciati dal trattamento chemioterapico. E' quanto emerso in una ricerca apparsa sulla rivista scientifica Cell. 

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]