Sabato, 18 Ottobre 2014 09:03

Via Millevoi. Ancora critiche al Sindaco del Comune di Roma, Ignazio Marino

Scritto da

ROMA - I politici romani hanno preso l'abitudine di far saltare i nervi ai propri cittadini. Tra questi senz'altro c'è il sindaco di Roma. L'oggetto, anche questa volta, è una delle tante periferie romane abbandonate dai trasporti, da una decente viabilità e in generale dalle attenzioni dei loro governanti.

Via Millevoi si trova tra la via Ardeatina e Via della Cecchignola in pieno agro romano. Nel 2010 L'ACEA individua un'area nel quartiere, l'unica destinata a verde pubblico, per la creazione di una stazione di trasformazione di corrente, alta sette metri e lunga trentotto che prevede l'installazione dei trasformatori con strutture, opere e servizi annessi. Nel 2011 l'Amministrazione Provinciale di Roma riconosce la funzione di pubblica utilità dell'opera; nel 2012 l'ACEA acquista l'area dal costruttore del quartiere che avrebbe dovuto creare il Parco Millevoi destinato alla cittadinanza; nel 2014 il Comune di Roma delibera la “solita” variante al piano regolatore da area a verde ad area a infrastrutture tecnologiche, di fatto una micro area industriale. Ovviamente il Comune lascia cadere nel nulla la richiesta del Municipio IX di ”sospensione lavori e verifica di compatibilità urbanistica”. Certo sarà stato un caso l'acquisto da parte di ACEA due anni prima che il Comune di Roma decidesse il cambio di destinazione d'uso. Certo sarà stato un caso che il terreno a compensazione per aumenti di cubatura venga venduto dal costruttore ad ACEA, anziché ceduto gratuitamente per la pubblica fruizione. Sarà certo un caso che nel consiglio di amministrazione dell'ACEA siano presenti anche i familiari di noti costruttori romani. Poco hanno importato la scoperta di reperti archeologici sondati a pochi metri; poco hanno importano i piani di tutela paesaggistici e i piani di rete ecologica della provincia. Figuriamoci cosa potrà importare al Comune la risposta negativa dei residenti che, oltre ad avere servizi pubblici praticamente assenti e una viabilità disastrata e insufficiente, si vedono sottratti anche l'area verde che gli spetta di diritto. 

È triste rilevare che sia la Giunta sia il Consiglio Comunale di Roma prestano miserrime attenzioni ai problemi delle periferie, cresciute a colpi bassi di varianti al piano regolatore con opere compensative quasi mai onorate. Il Sindaco di Roma Marino, quello del cemento zero, non mostra nessun interesse nel migliorare la qualità della vita a Roma se non per qualche giro in bicicletta che può permettersi solo chi vive in centro e chi ci gira con la scorta. I cittadini del quartiere Millevoi e Agro Romano Bene Comune scenderanno in strada con un corteo su via Ardeatina il 23 ottobre 2014 dalle ore 17,00 in poi. 

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]